Domenica 02 Ottobre15:57:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riminese cade nel vuoto per 12 metri sulle Dolomiti, salvo per miracolo

Il giovane alpinista, 30 anni, ha riportato la rottura di otto costole

Cronaca Rimini | 13:04 - 13 Agosto 2022 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Momenti di paura alle 8.40 circa di ieri (venerdì 12 agosto) per un alpinista riminese di 30 anni, caduto nel vuoto per 12 metri durante un'arrampicata sulla parete del Civetta, sulle Dolomiti.

Secondo quanto ricostruito, l'appiglio sulla roccia si è staccato e il giovane, dopo un volo di 12 metri, ha sbattuto su una roccia, rimanendo sospeso alla corda, trattenuta con vigore dal compagno di scalata, un 40enne toscano. 

Il soccorso alpino è intervenuto per salvare i due alpinisti, fermi a circa 3100 metri di quota. L'eliambulanza li ha recuperati  con il verricello e trasportati in ospedale a Belluno. Il 30enne riminese ha riportato la rottura di otto costole.

< Articolo precedente Articolo successivo >