Mercoledė 28 Settembre04:39:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, Murata: esordio tosto contro il Cosmos. Gaiani: 'L'ambizione è raggiungere i playoff'

Il centrocampista scuola Cesena è il nuovo jolly di centrocampo: 'Ma il ruolo di mezzala mi piace di più'

Sport Repubblica San Marino | 10:43 - 09 Agosto 2022 Matteo Gaiani Matteo Gaiani.



Matteo Gaiani è uno dei numerosi volti nuovi del Murata 2022-2023. Un acquisto importante nel reparto di centrocampo in cui troviamo anche il veterano Luca Patregnani: una coppia ben assortita che darà sostanza, esperienza e geometrie alla squadra di mister Roberto Sarti impegnata sabato nel primo test stagionale a Fiorentino contro il Gatteo (ore 15).


Gaiani, classe 1995, romagnolo di San Mauro, è un giocatore collaudato: ha fatto la trafila nel settore giovanile del Cesena arrivando fino alla Primavera in cui ha militato per due stagioni; quindi serie D con Ribelle e Sammaurese, poi dopo sei mesi al San Pietro in Vincoli (Eccellenza) prima di approdare sul Titano, prima alla Libertas e l'anno scorso al Domagnano. “Una scelta quella del campionato sammarinese per coniugare al meglio lavoro in una azienda (è laureato in Economia e Commercio) e la passione del calcio: mi sono sempre trovato bene nelle squadre in cui ho giocato” spiega.


Gaiani, perchè ha scelto il Murata?

“Il progetto che mi ha illustrato il ds Francesco Donnini mi ha convinto e già l'anno scorso il club mi ha cercato quando però mi ero ormai accasato. Abbiamo l'ambizione di raggiungere il turno preliminare dei playoff nella migliore posizione possibile per poi giocarci le nostre carte al meglio. Conosco più di un giocatore e questo sarà certamente di aiuto. Siamo solo all'inizio del lavoro, c'è un buon gruppo formato da bravi ragazzi, con disponibilità al lavoro ed entusiasmo. Vogliamo pensare positivo”.


Le sue caratteristiche?

“Sono un centrocampista duttile (è alto 1,75), il mio ruolo preferito è quello di mezzala perchè rispetto a quello di mediano mi permette un raggio di azione più ampio e l'inserimento in zona gol. Sono un mancino e se mi capita la palla buona cerco la conclusione: due, tre gol a stagione li segno e il mio obiettivo è alzare la media. Mi piace giocare palla a terra, la fase di palleggio; cerco il fraseggio e non mi tiro indietro in fase di interdizione dove posso fare meglio sotto il profilo della cattiveria agonistica”.

CAMPIONATO E COPPA TITANO Intanto definito il calendario di campionato e Coppa Titano: l’esordio nel primo week end di settembre sarà contro una big, il Cosmos, a seguire le sfide con Pennarossa e San Giovanni.  In Coppa Titano doppia sfida contro il Faetano.





< Articolo precedente Articolo successivo >