Domenica 02 Ottobre14:48:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sicurezza ed efficienza, le sfide per le aziende di logistica ultimo miglio

Oggi il servizio di delivery è quanto mai competitivo e diffuso

Attualità Nazionale | 08:27 - 08 Agosto 2022 Sicurezza ed efficienza, le sfide per le aziende di logistica ultimo miglio

Ogni giorno vediamo sfrecciare per le vie della nostra città una serie di furgoni di diverse società che trasportano e consegnano merci: complice la diffusione degli acquisti online, infatti, oggi il servizio di delivery è quanto mai competitivo e diffuso, e la corsa per la conquista dei clienti passa anche da una perfetta gestione di quella che si chiama logistica dell’ultimo miglio, che è appunto la parte finale del processo.

Logistica ultimo miglio, le sfide e le soluzioni


Assicurare una rapida consegna e distribuzione è diventato il minimo per chi opera nel settore delle consegne, in particolare per società di logistica e i loro partner di vendita al dettaglio, che devono puntare sull'efficientamento massimo di ogni aspetto per restare competitivi.
Una delle principali sfide in tal senso è la cosiddetta consegna dell'ultimo miglio, ovvero la parte finale del viaggio di un prodotto dallo scaffale del magazzino al retro di un furgone fino alla porta di un cliente, il momento e il punto in cui il pacco arriva finalmente a destinazione. Di conseguenza, le aziende hanno iniziato a correre per sviluppare nuove tecnologie e modelli sperimentali di catena di approvvigionamento per aumentare il volume dei pacchi, accelerare le consegne e soddisfare i clienti, il tutto cercando di ridurre i costi, e uno degli aspetti più utili è concentrarsi sull'allestimento interno dei furgoni stessi.

Allestire i furgoni per ottimizzare spazi e tempi


È il servizio che ha reso famoso in Italia e in Europa l'azienda Store Van, che attraverso il suo sito www.storevan.com propone appunto rivestimenti interni e allestimenti per furgoni di elevata qualità per ogni esigenza lavorativa, rendendo il veicolo una perfetta officina mobile.
Analizzando il segmento delle consegne, l’allestimento interno dei furgoni è sicuramente un elemento fondamentale per ottimizzare le operazioni di carico, trasporto e scarico delle merci, e i corrieri devono poter adattare il vano di carico del proprio furgone alla quantità e alle dimensioni delle merci che devono trasportare, anche per rispondere all'estrema variabilità del volume di ingombro del materiale da consegnare, che va dalle piccole buste ai grandi scatoloni su pallet.
Avere nel vano di carico una serie di scaffali rigidi - una conformazione standard per i veicoli commerciali - può rappresentare un ostacolo quando le consegne richiedono di posizionare in modo sicuro merci di notevoli dimensioni, che non entrano nello spazio a disposizione o che possono impedire all'operatore di raggiungere agilmente e in sicurezza una parte dei ripiani in cui ha inserito buste e scatole.
La soluzione ideale in questi casi è l’installazione di ripiani ribaltabili che rendono lo spazio nel retro del furgone flessibile e quindi organizzabile a seconda delle esigenze giornaliere: nel pratico, ad esempio, un veicolo commerciale può diventare estremamente efficiente allestendo entrambi i lati del vano di carico con una serie di ripiani pieghevoli, inclinati appositamente per contenere ciò che viene riposto, con divisori e spazi pensati per mantenere ben fermi contenitori e scatole di misure standard.

Efficienza e sicurezza del trasporto


Oltre a garantire l'efficienza, poi, le aziende della last mile delivery logistics non possono certo trascurare la sicurezza dell'operatore (e delle merci), che deve essere curata anche quando viene allestito un vano di carico, eliminando i principali rischi dovuti alle merci e agli strumenti che si trasportano.
L’allestimento dei veicoli commerciali eseguito da professionisti del settore corrisponde esattamente all’ottimizzazione di spazi di lavoro su quattro ruote e aiuta a minimizzare la possibilità di incidenti durante le ore di lavoro, che derivano invece da cattiva organizzazione e disordine nell'accumulo dei pacchi, oppure da elementi non correttamente fissati e ancorati.
Un elemento che può migliorare il lavoro di un corriere è quindi la paratia divisoria, che permette l’accesso al vano di carico dall’abitacolo del furgone, perché può rendere le consegne più sicure, rapide ed efficienti e, quindi, venire incontro alla necessità di ridurre il più possibile le tempistiche di carico e scarico delle merci. L’accesso diretto al vano di carico dalla cabina di guida del veicolo rappresenta un ingresso ergonomico che ottimizza e rende flessibile lo spazio, all'insegna sempre della massima sicurezza.


< Articolo precedente Articolo successivo >