Lunedý 27 Marzo12:25:55
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Collezionismo autografi: come iniziare

Possedere una collezione di autografi è considerato un vero e proprio status symbol

Attualità Nazionale | 12:25 - 26 Luglio 2022 Collezionismo autografi: come iniziare

Gli autografi sono fra gli oggetti da collezione più ambiti nel panorama del collezionismo di documenti d’epoca. Quella di farsi firmare un pezzo di carta da un personaggio famoso non è una moda che risale ai tempi moderni, ma una tendenza che ha origini antichissime. Il collezionismo autografi testimonia il valore del documento in sé e, al tempo stesso, dà un boost alla posizione sociale del collezionista. Perché la gente comune è così interessata alle firme dei personaggi famosi? E come iniziare a collezionare autografi?

Da dove nasce la passione per il collezionismo autografi

Il collezionismo di autografi appassiona le folle da tempo immemore. Vi sono testimonianze che, già nell’antica Roma, Cicerone e l’imperatore Adriano raccogliessero le firme dei personaggi più influenti del loro tempo. È chiaro che la scrittura a mano fosse l’unico modo per testimoniare un incontro avvenuto con un personaggio importante prima dell’invenzione dei selfie, che ora popolano il web.
Possedere una collezione di autografi è considerato un vero e proprio status symbol. Più autografi si possiedono e più è possibile vantarsi di aver incontrato tante persone famose nel corso della propria vita. La passione per il collezionismo autografi è cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni: è nato un vero e proprio mercato di compravendita di documenti autografati.
È chiaro che ciò non vale per gli autografi postumi di personaggi del passato, perché in questo caso la valenza del documento è più storica che di vanto. Il pensiero di avere tra le mani lo stesso documento tenuto in mano da Theodore Roosevelt o da Gino Bartali suscita l’interesse di molti collezionisti.

Come iniziare a collezionare autografi

Ma come si inizia a collezionare autografi? È importante definire l’ambito di interesse, scegliendo ciò che più appassiona la persona che desidera diventare un collezionista. Vi sono svariati settori nei quali è possibile il collezionismo di autografi prospera:
  • arte;
  • cinema e televisione;
  • moda;
  • sport;
  • storia.
È consigliabile approfondire la conoscenza del periodo storico di proprio interesse per scoprire curiosità e capire su quali documenti investire i propri soldi. Infatti, sebbene sia molto raro che un collezionista venda la propria sudata collezione, ciò non è escluso: quindi, è chiaro che il collezionismo di autografi rappresenta anche una possibilità di investimento. È bene prendersi il proprio tempo per imparare a riconoscere i venditori affidabili da quelli che, invece, tentano di truffare le persone: l’esperienza è la miglior maestra. È importante non sottovalutare un primo periodo di studio del mondo del collezionismo di autografi.

Scegli ICharta per arricchire la tua collezione di autografi

ICharta è un punto di riferimento per il collezionismo di autografi in tutta Italia. Nel catalogo è possibile trovare una vasta gamma di documenti autografati, da lettere a biglietti da visita firmati da un ampio ventaglio di personaggi noti. Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche!
ICharta spicca fra la concorrenza per la professionalità nella gestione degli ordini e delle spedizioni: queste, infatti, sono tracciabili e perfettamente imballate per evitare il danneggiamento degli articoli. Infine, il marketplace offre la possibilità di effettuare il reso gratuito, se il pezzo non si rivela all’altezza delle aspettative del compratore.



< Articolo precedente Articolo successivo >