Domenica 07 Agosto17:24:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Non si ferma all'alt, folle inseguimento tra la gente in centro a Riccione

I Carabinieri hanno bloccato il cittadino serbo a Miramare, nella sua auto arnesi da scasso ed un lampeggiante simile a quello usato dalle forze dell'ordine

Cronaca Riccione | 13:00 - 01 Luglio 2022 Parte dell'attrezzatura sequestrat Parte dell'attrezzatura sequestrat.

Inseguimento con spari in centro a Riccione. I Carabinieri della Perla Verde hanno arrestato un cittadino di origine serba sul quale pendeva un ordine di carcerazione. Per vecchi reati tra cui furto, ricettazione e rapina l'uomo deve scontare 4 anni di reclusione. Le manette giovedì sera dopo un rocambolesco inseguimento. I Carabinieri, avendo notato un'auto sopetta poi risultata radiata, hanno intimato l'alt al conducente. Per tutta risposta il mezzo è partito a razzo imboccando viale D'Annunzio direzione Rimini. Una folle corsa tra la gente in una delle vie principali della città. Il serbo ha quasi investito un Carbiniere che si era messo in mezzo alla strada per bloccarlo. Il militare si è scansato appena in tempo, esplodendo due colpi di pistola all'indirizzo dell'uomo in fuga. La corsa si è interrotta a Miramare. Il serbo ha lasciato la macchina, tentando di scappare a piedi e venendo bloccato dai militari. Nella sua auto sono stati trovati arnesi da scasso, guanti, flessibili, radio portatili e un lampeggiante simile a quello in uso alle forze dell'ordine.
L'uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e verrà processato per direttissima. I Carabinieri proseguono le indagini per accertare se ci fossero altre persone a bordo dell'auto e se l'arrestato sia in qualche modo coinvolto in altri fatti criminosi.

< Articolo precedente Articolo successivo >