Domenica 07 Agosto19:05:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Inps, sul sito si può presentare domanda per bonus 200 euro

Per lavoratori domestici, collaboratori, stagionali, autonomi

Attualità Nazionale | 18:01 - 27 Giugno 2022 Per inoltrare la domanda è sufficiente collegarsi al sito www.inps.it e seguire il percorso Per inoltrare la domanda è sufficiente collegarsi al sito www.inps.it e seguire il percorso.

È attivo sul sito dell'Inps il servizio on line per presentare la domanda per il bonus 200 euro. Possono presentare domanda i lavoratori domestici; titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa; stagionali, a tempo determinato e intermittenti; iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo; autonomi occasionali privi di partita IVA; incaricati alle vendite a domicilio. Per i lavoratori domestici, che hanno tempo fino al 30 settembre per inoltrare la domanda, il pagamento sarà disponibile entro pochi giorni dalla domanda, già per il mese di luglio. Per le altre categorie di lavoratori, il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 31 ottobre, e il pagamento sarà disposto a partire da ottobre prossimo. I lavoratori dipendenti, pubblici e privati, riceveranno l'indennità dai propri datori di lavoro; la domanda di bonus da parte dei lavoratori stagionali, a tempo determinato e intermittenti nonché degli iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo deve essere presentata esclusivamente se tali lavoratori non percepiscono il bonus direttamente dal datore di lavoro; i beneficiari delle indennità Covid-19 e i titolari delle prestazioni NASpI e Dis-Coll nel mese di giugno 2022, otterranno l'erogazione d'ufficio del bonus 200 euro da parte dell'Inps, senza necessità di inoltrare la domanda. Per inoltrare la domanda è sufficiente collegarsi al sito www.inps.it e seguire il percorso. Le indennità possono essere richieste tramite il servizio di Contact Center Multicanale, telefonando al numero verde 803.164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06.164164 da rete mobile (a pagamento). È possibile presentare domanda anche attraverso gli Istituti di Patronato. 

< Articolo precedente Articolo successivo >