Domenica 07 Agosto18:38:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio, Riccione 1926 e Spontricciolo si uniscono

Giuseppe Solfrini il presidente, il tecncio Denins Iencinella

Sport Riccione | 17:04 - 26 Giugno 2022 Da sinistra Salvatore Micale e Giuseppe Solfrini Da sinistra Salvatore Micale e Giuseppe Solfrini.

Le dirigenze del Riccione 1926 e dello Spontricciolo Calcio si uniscono per creare un polo forte e di riferimento in tutto il territorio comunale. Il Riccione 1926 avrà un nuovo Consiglio Direttivo con Giuseppe Solfrini (presidente), Loris Borgognoni (vice presidente), Daniela Palumbo (presidente onorario), Adriano Brisigotti (tesoriere), Matteo Maffei (direttore generale), Guiorgio Veschi (addetto stampa), Mario Batani e Giorgio Monaldini (dirigenti consiglieri)

La prima squadra sarà guidata dal tecnico Denis Iencinella, già al comando la scorsa stagione con ottimi risultati: vice allenatore Aldo Conte; preparatore atletico Erik Santini; direttore sportivo Fabio Leardini. L’obiettivo sarà quello di migliorare il terzo posto finale della scorsa stagione nel campionato di Prima categoria.

Il fiore all’occhiello dei Cavalieri di San Martino sarà il Settore Giovanile imperniato nella figura di Salvatore Micale. Presenti tutte le categorie dai Primi Calci alla Juniores (che sarà il serbatoio naturale della prima squadra). Tanti gli educatori allenatori per gestire circa 200 tesserati.

Lo Spontricciolo Calcio annuncia che dalla prossima stagione non si iscriverà a nessun campionato. I Pirati senza una “casa fissa” e senza settore giovanile si rendono conto che si vuole rimanere a certi livelli bisogna essere super organizzati. La dirigenza dello Spontricciolo abbraccia il progetto studiato in inverno da Brisigotti Adriano e Micale Salvatore per dare vita ad una Società forte sul territorio comunale. I Pirati salutano e lasciano il campo ai Cavalieri di San Martino. È stata una bella e passionale avventura piena di soddisfazioni e qualche piccola delusione ma, come ho già detto, i tempi cambiano e bisogna adeguarsi.

   

< Articolo precedente Articolo successivo >