Sabato 02 Luglio07:19:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bivacchi, urla e cazzotti: il parco di via Santerno in degrado, protestano i cittadini

'Alcol a fiumi, la situazione sta diventando esasperante', lamentano i residenti

Cronaca Rimini | 12:50 - 05 Giugno 2022 Il parco di via Santerno (foto scattate alle 12.30 di domenica 5 giugno) Il parco di via Santerno (foto scattate alle 12.30 di domenica 5 giugno).


Nella tarda serata di sabato (4 giugno) la Squadra Volante della Polizia è intervenuta in via Santerno di Rimini,  via parallela alla Statale 16, all'interno del quartiere denominato "Ponterotto", per sedare una lite scoppiata tra persone che stavano bivaccando  all'interno del parco, venute alla mano in stato di alterazione per l'abuso di alcool. Una situazione che si ripete puntualmente, come lamentano i residenti in zona. Secondo quanto riferito è da circa vent'anni che il parco viene utilizzato come luogo di ritrovo da parte di alcuni cittadini sudamericani, la maggior parte dei quali inseriti nel tessuto socio-economico e con regolare attività lavorativa. "Fanno il barbecue, si ubriacano, ma ultimamente gli animi si stanno scaldando troppo. Bevono veramente troppo. Una volta c'erano anche i bambini a queste feste, ora non più", ci spiega una donna, una della residenti.  "Alcol a fiumi, la situazione sta diventando esasperante. Lasciano i rifiuti, bottiglie per terra, non è una bella cartolina", aggiunge un suo vicino. "Servirebbe il passaggio di una pattuglia come deterrente, ogni tanto. Adesso ho paura a rientrare in serata, col buio", commenta la signora. I residenti sono esasperati, il parco è luogo di ritrovo e di socialità, ma sta diventando "una proprietà privata", tra urla e schiamazzi, e rifiuti abbandonati. 





< Articolo precedente Articolo successivo >
{* Smart banner Desktop *} {* Mirror Sticky Desktop *} {* Desktop *}