Mercoledì 18 Maggio11:49:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio D, Rimini-Seravezza. Gaburro: 'Match point? Pensiamo solo a noi e a fare punti'

Il tecnico: 'Contiamo in un Neri pieno, ci dà la carica. Siamo determinati'. Out Tanasa e Carboni

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 14:15 - 07 Maggio 2022 Marco Gaburro in conferenza stampa Marco Gaburro in conferenza stampa.


Il Rimini potrebbe festeggiare già domenica la promozione in serie C in caso di vittoria sul Seravezza al Romeo Neri (si gioca alle ore 17) e il mancato successo sia di Ravenna (in casa contro il Progresso) sia del Lentigione (a Milano contro l’Alcione) appaiate a sei lunghezze dalla squadra di Gaburro quando mancano tre giornate alla fine. Sarebbe serie C anche se il Rimini pareggiasse e le due inseguitrici finissero ko. Se invece tutte e tre le squadre di testa dovessero centrare lo stesso risultato, sarebbe tutto rinviato di almeno una giornata.
Nel Rimini, che sostenuto la seduta di rifinitura a Cattolica in quanto il Neri è il quartier generale degli Alpini, rientra Mencagli in attacco, out per squalifica Tanasa e manca ancora Carboni.  In difesa se gioca Pietrangeli sarà Callegaro il vice Tanasa; se dietro invece ci sarà Cuccato come over in mezzo giocherà Pari come under. Out anche Kamara.
Mister Gaburro, siete al primo match point…
“No dobbiamo viverlo come tale perché quando è accaduto abbiamo pagato il contraccolpo a livello mentale. Sappiamo che dobbiamo fare quattro punti da qui alla fine, dobbiamo andare a prenderceli. Non dobbiamo guardare gli altri ma solo noi stessi, a giocare una buona partita. Da questo punto di vista sono tranquillo: ho visto la squadra sul pezzo”.
L’avversario è virtualmente salvo a quota 46 punti: ha collezionato un punto nelle ultime quattro partite segnando un solo gol  e due nelle ultime sei e probabilmente mancherà il bomber Rodriguez...
“E’ una squadra compatta, ben attrezzata, che ha disputato un buon campionato anche se altalenante e ha accusato un calo nelle ultime partite. Ma il Seravezza ha dei valori. Noi abbiamo più motivazioni, ma questo non significa che loro non ne abbiano. Sarà fondamentale l’approccio al match”.
Come sta il Rimini?
“Il Rimini è molto carico, concentrato e determinato. Sta bene di gamba, a Carpi pagato altro e la forza del Carpi che vive un bel momento di forma. Sia ieri che oggi ho visto una squadra completamente diversa, probabilmente perché il numero delle partite cala  e si vede l’obiettivo. Il ko di Carpi ci è servito a capire che dipende tutto da noi”.
Che cornice si aspetta?
“Noi speriamo che lo stadio sia pieno e quando il Neri è pieno influisce tanto. I ragazzi in casa hanno sempre dato tanto, questo si deve anche all’atmosfera che si respira al Neri e lo stadio pieno aiuta a stare più concentrati”.


ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >