Mercoledì 18 Maggio10:45:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio D, il Rimini nella tana dell'Athletic Carpi. Gaburro: 'Rialzarci dopo il pari col Ghivizzano'

Il tecnico mette in guardia i suoi: 'Avversario di qualità, in casa è temibile. Occhio alle palle inattive'

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 14:57 - 03 Maggio 2022 Marco Gaburro (foto Venturini) Marco Gaburro (foto Venturini).

Turno infrasettimanale mercoledì con il Rimini di scena sul campo dell'Athletic Carpi (ore 18), la squadra che ha espugnato Ravenna nel recupero di sabato in maniera clamorosa (0-3): la differenza tra biancorossi e giallorossi è così rimasta di sei lunghezze a quattro turni dalla fine.
“Torniamo in campo dopo l'1-1 in casa con il Ghiviborgo – dice l’allenatore del Rimini, Marco Gaburro -. Dobbiamo rialzarci e riprendere i punti che abbiamo perso; finora quando siamo caduti ci è sempre riuscito di rialzarci e questa volta i punti dobbiamo avere la forza di andarli a prendere in trasferta”.

Lei era presente in tribuna. Che Carpi ha visto?
“Il Ravenna è partito forte, l’Athletic Carpi ha trovato subito il vantaggio e poi il raddoppio nei primi venti minuti, ma i giallorossi hanno creato tre, quattro palle gol. Domani giocando in casa il Carpi proverà a partire forte e imporsi, del resto in casa ha perso solo due partite in tutto il campionato”.

In virtù del +6, il vostro atteggiamento tattico cambierà?
“No, la classifica non cambia assolutamente il modo con il quale affrontiamo il Carpi. Il Carpi è una squadra con un tasso tecnico importante, alla pari del Rimini, del Ravenna e del Lentigione L’anomalia è, semmai, la classifica della squadra di Bagatti. Sono convinto che farà i play off data la sua qualità. E' una trasferta delicata come lo erano quelle di Ravenna e di Correggio. E' una squadra che prova ad aggredire, a non farti giocare, uomo contro uomo, con la possibilità di cambiare tipo di play nel corso della partita, gioca di qualità in verticale con Raffini e sugli esterni che hanno possibilità di strappare. Poi sulla palle inattive è la più pericolosa del girone: bisognerà fare attenzione ai falli e alla gestione delle barriere".
Il Rimini recupera Tomassini in attaco che andrà in panchina (“Ha una mezzora di autonomia”), sono indisponibili Mencagli (squalificato), Kamara, Pecci e Pari per scelta tecnica. Confermato Pietrangeli al centro della difesa, Germinale sarà titolare e non sono esclusi altri cambiamenti.




ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >