Domenica 04 Dicembre21:23:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini-Bagnolese 3-0. Gaburro: 'Mentalmente ottima risposta, la rete in avvio è stata importante'

Il tecnico non guarda al Ravenna: 'Pensiamo a tenere questo passo'. Bonini: 'Fatto il massimo'

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 18:08 - 02 Febbraio 2022 Marco Gaburro (foto Venturini) Marco Gaburro (foto Venturini).

Il Rimini continua la sua corsa e in casa si conferma irresistibile: otto vittorie ed un pareggio con 27 reti fatte e appena due subite. Il duello con il Ravenna, corsaro a Seravezza, continua (il Letigione è costretto ai box) e il tecnico Marco Gaburro dcie di non guardare i giallorossi: “Pensiamo a tenere il nostro passo, restare concentrati su noi stessi e spingere ancora di più perché le contingenze in cui perdere punti non sono prevedibili”.

Sulla partita Gaburro commenta:  “Il risultato è quello che speravamo, al termine di una partita anche spigolosa, non semplicissima da interpretare, con la Bagnolese, squadra con una certa struttura fisica, ruvida, a svolgere una fase difensiva aggressiva. Sapevamo che sarebbe stato importante l’aspetto mentale e noi siamo stati all’altezza e non siamo quasi mai andati in difficoltà . La rete in avvio è stato molto importante. Alla fine è andata come doveva andare, non credo si potesse chiedere molto di più.”.

Gaburro sottolinea l’importanza delle corse esterne da cui sono nati i gol con giocate di uno contro uno decisive e anche la prova di Marietta: “Oggi è stato chiamato più volte in causa con una parata difficile, ma anche con interventi su mezze palle in cui si è dimostrato attento ha dato un contributo importante, anche nelle uscite”.

Sull’altra sponda il tecnico della Bagnolese Lauro Bonini: “Siamo in un momento di difficoltà tanto che oggi ci siamo presentati in campo con otto under, ma abbiamo dimostrato coraggio. Purtroppo il gol in avvio ci ha complicato i piani iniziali che prevedevano un controllo delle fasce con quattro difensori e quattro centrocampisti e il 2-0 alla fine della frazione è stato decisivo. La cosa positiva è che la mia squadra non si é fatta prendere dallo sconforto  e sull’1-0 abbiamo creato delle situazioni per pareggiare. Abbiamo dimostrato orgoglio, tigna, ma non è bastato di fronte alla forza del Rimini. Dobbiamo accettare il risultato”.

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >