Mercoledý 30 Novembre23:22:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, associazione culturale accusa: "amministrazione Tosi non valorizza musicisti locali"

Filippo Tirincanti di CreaArTe: "Progetto Riccione Wave è un contentino"

Attualità Riccione | 13:16 - 30 Gennaio 2022 Filippo Tirincanti Filippo Tirincanti.

Il progetto Riccione Wave (musica in filodiffusione nei viali e sulle spiagge, in attesa del periodo estivo) ha suscitato le perplessità di Filippo Tirincanti, responsabile del settore musicale dell'associazione culturale CreaArTe, che parla di "contentini", pur con il dovuto rispetto "per gli artisti Massimiliano Rocchetta e Onorino Tiburzi". Tirincanti accusa l'amministrazione Tosi di non aver coinvolti i musicisti della città di Riccione e di aver bocciato tutti i progetti dell'associazione: "nel campo della Musica ho avviato diversi tentativi per lo sviluppo della stessa a Riccione, tutti costantemente bocciati dall'amministrazione. Burocrati privi di competenze e soprattutto di idee che non hanno la minima percezione di cosa sia e rappresenti la musica!", accusa Tirincanti, che mette nel mirino anche la scelta di puntare sulla musica di Radio Deejay  per il periodo estivo: "Godiamo per 20 giorni in agosto di un evento in piazzale Roma che per altro ha un costo imbarazzante. Con quel budget si potrebbe avere musica di qualità tutto l'anno e far lavorare tutti noi. Musica nostra, dei nostri artisti che sono davvero tanti!", commenta Tirincanti, che conclude: "Pensare che ci sono delle persone le quali, senza tanto clamore, lavorano ogni giorno gratuitamente per far sì che questa bellissima città torni ad essere quello che era un tempo! È diventata in bianco e nero ma i colori sono tanti e tutti belli!".

 

< Articolo precedente Articolo successivo >