Sabato 02 Luglio22:28:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Omicidio Misano, la Procura di Rimini non contesta la premeditazione

La vittima è stata uccisa a sprangate dal vicino di casa all'alba di mercoledì

Cronaca Misano Adriatico | 07:19 - 13 Gennaio 2022 Il luogo dell'omicidio Il luogo dell'omicidio.


La procura di Rimini non ha, al momento, contestato la premeditazione per l'omicidio del 50enne di Potenza, N.D., avvenuto all'alba di mercoledì a Misano Adriatico, per il quale è stato arrestato E. Z., 54enne di origine slovena. Dalle prime ricostruzioni la vittima, che lavorava per un'azienda fornitrice di Hera, è stata attesa al rientro dal lavoro all'alba. L'assassino lo ha seguito in casa per parlare, per convincerlo a rimettere una precedente querela, e il confronto è poi degenerato nello scontro fisico. L'omicida ha colpito la vittima alla testa con un bilanciere da palestra. Nel contempo gli eredi del 50enne hanno deciso di costituirsi parte civile e hanno dato per questo mandato all'avvocato Massimo Melillo.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >
{* Smart banner Desktop *} {* Mirror Sticky Desktop *} {* Desktop *}