Sabato 28 Maggio16:36:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Gimbe, "Con tutti vaccinati rischi pressione ospedali irrisori"

"Con una variante molto contagiosa ma meno grave"

Attualità Nazionale | 13:03 - 10 Gennaio 2022 Terapia Intensiva, foto di repertorio Terapia Intensiva, foto di repertorio.

"Se oggi avessimo tutta la popolazione vaccinata il rischio di sovraccarico degli ospedali con una variante molto contagiosa, ma meno grave, sarebbe irrisorio". Lo ha affermato Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, a Radio 105. Riferendosi ai ricoveri, Cartabellotta ha infatti sottolineato come "l'ultimo dato dell'Istituto superiore di sanità di venerdì scorso ci dice che ogni 100.000 abitanti, in terapia intensiva vanno 23,22 persone non vaccinate,1,5 persone che hanno fatto il vaccino da più di 4 mesi, 1 persona che ha fatto il vaccino da meno di 4 mesi e 0.9 che ha fatto anche la dose di richiamo". "Con la terza dose di vaccino, in questo momento, nessuno è ricoverato in Terapia intensiva: un dato che credo faccia capire bene l'importanza del bootser". A spiegarlo al Corriere Romagna è il primario dell'ospedale Infermi di Rimini, Emiliano Gamberini, che dirige il reparto di Anestesia e rianimazione.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >
{* Smart banner Desktop *} {* Mirror Sticky Desktop *} {* Desktop *}