Sabato 02 Luglio21:52:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Emilia Romagna in zona gialla: ecco cosa cambia

La maggiore novità riguarda l’obbligo di Green Pass rafforzato

Attualità Emilia Romagna | 11:39 - 10 Gennaio 2022 Controlli Polizia Locale, foto di repertorio Controlli Polizia Locale, foto di repertorio.

Da oggi (lunedì 10 gennaio) in Emilia Romagna scatta la zona gialla. A sancirlo sono stati i dati riguardanti i ricoveri ospedalieri Covid presso le strutture sanitarie dei territori oltre alla crescente pressione sui reparti di terapia intensiva. Come noto, così come sancito dal governo Draghi, una regione passa in zona gialla quando l’incidenza dei nuovi casi settimanali supera i 50 contagi ogni 100.000 abitanti e se il tasso di occupazione delle terapie intensive è maggiore del 10% e quello dei ricoveri in area medica sopra il tetto del 15%. Parametri che in Regione sono stati superati.

Cosa cambia

La mascherina all'aperto è già obbligatoria da qualche giorno, per ordine ministeriale, anche all'aperto e anche in zona bianca. Sui mezzi di trasporto anche locale, inoltre, serve la Ffp2.. Aperti, senza limiti di orario, bar e ristoranti. Serve il Super green pass anche per le consumazioni al bancone dei bar. Resterà possibile spostarsi in altri comuni, sia dentro sia fuori dalla propria Regione. Dal 10 gennaio, però, è obbligatorio il super Green pass  se si usano i mezzi pubblici anche locali, compresi aerei, treni, bus sempre e solo con le mascherine Ffp2. E' possibile andare a teatro, al cinema, a concerti all'aperto e al chiuso purché si abbia il Green pass 'rafforzato'. Necessario il super green pass anche per mostre e musei. Discoteche e sale da ballo restano chiuse  almeno fino al 31 gennaio.

Dal 10 gennaio servirà il green pass rafforzato (ossia quello riservato a chi è vaccinato o guarito dal covid) per accedere a palestre, piscine, centri benessere e luoghi dove si svolgono sport di squadra. Anche in questo caso con la zona gialla non cambia quasi nulla. Dal 10 gennaio e fino alla fine dello stato di emergenza fissato al 31 marzo, infatti, scatta l'obbligo di green pass rafforzato anche per accedere a hotel e strutture ricettive, terme e ai centri benessere sia al chiuso sia all'aperto. Il super green pass sarà necessario  per parchi tematici e di divertimento, sale gioco bingo, scommesse, casinò. In zona gialla si può continuare ad andare nei negozi e nei centri commerciali che non subiranno restrizioni sugli orari di apertura. Ma  per accedere in tutti i negozi che svolgono servizi alla persona (come parrucchieri, barbieri, estetisti) occorrerà il green pass base.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >
{* Smart banner Desktop *} {* Mirror Sticky Desktop *} {* Desktop *}