Martedì 25 Gennaio01:00:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Orgoglio e Pregiudizio apre il 2022 di prosa del teatro Galli di Rimini

Seguirà La vita davanti a sé diretto e intrepretato da Silvio Orlando

Eventi Rimini | 12:45 - 05 Gennaio 2022 Foto Giulia Di Vitantonio Foto Giulia Di Vitantonio.


Si alza il sipario sul secondo atto della stagione di prosa del Teatro Galli, che si apre il 14 gennaio con Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen, per la prima volta rappresentato a teatro in Italia, con la compagnia guidata da Arturo Cirillo (fino al 16 gennaio).   

La programmazione di gennaio prosegue con La vita davanti a sé, tratto dal romanzo francese di Romain Gary, diretto e interpretato da Silvio Orlando (dal 18 al 20 gennaio), mentre il teatro degli Atti ospita il 21 gennaio Michele Di Giacomo, che porta in scena un testo di Doug Wrigh, Io sono mia moglie, di ERT / Teatro Nazionale, una produzione originale di Broadway presentata da David Richenthal basata sulla storia vera di Charlotte Von Mahlsdorf, un travestito che sopravvive al nazismo per poi attraversare gli anni cupi del comunismo in Germania. Sabato 22 gennaio si torna al Teatro Galli con Misericordia di Emma Dante (22 e 23 gennaio), mentre chiude il mese di teatro Chi ha paura di Virginia Woolf? di Edward Albee, messo in scena da Antonio Latella, con Sonia Bergamasco e Virginio Marchioni (dal 28 al 30 gennaio).   

I biglietti sono in vendita on line al sito biglietteria.comune.rimini.it e al Teatro Galli negli orari di apertura della biglietteria.    

 

< Articolo precedente Articolo successivo >