Sabato 29 Gennaio05:13:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Elezioni Riccione, Pd fiducioso "ma serve coalizione unita aperta al civismo"

Porte aperte anche al Movimento 5 Stelle

Attualità Riccione | 14:35 - 04 Gennaio 2022 Filippo Sacchetti e Alberto Arcangeli Filippo Sacchetti e Alberto Arcangeli.


Il Partito Democratico espirme ottimismo in vista delle elezioni amministrative di Riccione. Il segretario provinciale Filippo Sacchetti e quello riccionese  Alberto Arcangeli parlano di sfida "difficile, impegnativa", ma non impossibile da vincere. Fondamentale, spiegano, è mettere in campo una coalizione che abbracci l'intero centrosinistra e sia aperta al civismo. Porte aperte al Movimento 5 Stelle e a tutti coloro che "hanno l'ambizione di proiettare Riccione in un futuro nuovamente luminoso, uscendo anche dall'isolazionismo istituzionale che ha caratterizzato l'attuale amministrazione comunale". A ispirare fiducia, spiegano, è anche un sondaggio telefonico che ha riguardato Riccione. Da questo sondaggio è emerso che "dopo anni di governo l'attuale sindaco non ha il consenso di oltre la metà dei riccionesi".

Sacchetti e Arcangeli parlano già di programma elettorale, che dovrà proiettare la città nel futuro, "un  programma per la città e non contro qualcuno o qualcosa, per restituire alla città la capacità di essere all'avanguardia che la caratterizzava nei suoi anni migliori e che si traduce in qualità della vita". Per ciò che concerne il candidato, "dovrà rappresentare tutti, senza esclusioni e veti". Le sconfitte elettorali passate, secondo Sacchetti, sono da imputare alle lotte interne al partito: "non dovrà essere più così, le recenti tornate amministrative che ci hanno visto trionfare in gran parte della provincia hanno infatti ribadito come solo coesi e aperti ad ampie coalizioni si vince".


 

< Articolo precedente Articolo successivo >