Domenica 23 Gennaio05:13:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Biblioteche, convenzione per gestione associata tra Coriano e i comuni limitrofi

I coinvolti sono, oltre a Coriano, Gemmano, Montefiore Conca, Montescudo-Montecolombo, Morciano, Saludecio e San Clemente

Attualità Coriano | 10:28 - 03 Gennaio 2022 L'albero di Natale della biblioteca di Coriano L'albero di Natale della biblioteca di Coriano.

Lo scorso 29 dicembre il Consiglio comunale di Coriano ha approvato contestualmente la convenzione fra i comuni di Coriano, Gemmano, Montefiore Conca, Montescudo-Montecolombo, Morciano, Saludecio e San Clemente per la gestione associata del servizio bibliotecario, valida fino al 31 dicembre 2024, e la "Carta dei Servizi", documento che delinea tutti i servizi che le biblioteche ed i centri di lettura erogano, le modalità d'uso e le forme di controllo.

Molteplici le finalità di questa convenzione: oltre all'acquisto e alla catalogazione centralizzata dei volumi, la gestione dei prestiti interbibliotecari, la preparazione del personale ma ancora la messa in atto di azioni comuni per accrescere e avvicinare ulteriormente i lettori per mezzo della promozione pubblica della lettura, con particolare attenzione rivolta alle giovani generazioni attraverso la creazione di gruppi lettura o rassegne culturali ad hoc.

"Basilare – commenta l'assessore alla Politiche giovanili Giulia Santoni - sarà creare quelle condizioni per instaurare un rapporto sempre più stabile con le associazioni culturali del territorio, gli enti, ma anche con il mondo della scuola con il quale abbiamo già avviato diversi progetti come "C'è un mondo in biblioteca" al quale hanno partecipato, grazie alla collaborazione delle insegnanti, diverse classi delle scuole primarie del territorio ed il gruppo lettura giovani e come "Dove i sogni vivono" dedicato invece alle alunne e agli alunni delle scuole secondarie.  Al fine di favorire un sempre maggiore interesse verso la nostra biblioteca ed i suoi servizi da parte dei giovani utenti, in via definitiva, abbiamo eliminato sia la quota di tesseramento pari a 3 euro sia quella di 12 euro dovuta per il prestito di materiali audiovisivi (DVD, CD, VHS)". 

< Articolo precedente Articolo successivo >