Mercoledý 19 Gennaio05:32:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Inceneritore, rinnovato accordo per indennità di disagio ambientale al comune di Coriano

Gli accordi sottoscritti negli anni precedenti prevedevano il riconoscimento a Coriano del 50% dell’indennità sui rifiuti urbani

Attualità Coriano | 12:01 - 28 Dicembre 2021 Il termovalorizzatore di Raibano Il termovalorizzatore di Raibano.


Il Comune di Coriano sta procedendo al rinnovo dei protocolli di intesa con Herambiente e con i Comuni di Rimini, Riccione, Misano Adriatico e San Clemente per l’indennità di disagio ambientale sui rifiuti gestiti dal termovalorizzatore di Raibano.

Gli accordi sottoscritti negli anni precedenti prevedevano il riconoscimento a Coriano del 50% dell’indennità sui rifiuti urbani (10 euro alla tonnellata stabiliti da Atersir) che, secondo la disciplina regionale, va ripartita tra i suddetti comuni secondo un criterio geografico. Criterio che porterebbe al Comune di Coriano solamente il 30% della quota. L’accordo con i Comuni limitrofi è funzionale a garantire al Comune di Coriano la continuità della ripartizione precedentemente stabilita e delle  risorse di bilancio già acquisite in passato, risorse che vengono destinate ad interventi di mitigazione ambientale, riduzione dei rifiuti, miglioramento della viabilità.

In parallelo è stato rinnovato anche il secondo accordo con Herambiente per il riconoscimento dell’indennità di disagio sui rifiuti speciali in scadenza il 31/12/2021. Per i prossimi cinque anni l’importo aumenterà da 5 a 8 euro a tonnellata.

Anche l’indennità sugli speciali sarà ripartita al 50% con Rimini, Riccione, Misano Adriatico e San Clemente, secondo gli stessi criteri previsti per l’indennità sui rifiuti urbani. “Si tratta di un aumento – commenta l’assessore all’Ambiente Anna Pazzaglia - che risponde alla sempre maggiore sensibilità della collettività verso i temi ambientali e una maggiore importanza della sostenibilità ambientale anche a livello nazionale ed europeo. Stiamo tagliando il traguardo di un percorso che ha visto la massima collaborazione di tutti i soggetti coinvolti. Con i Sindaci c’è una sinergia che ci consente di portare avanti obiettivi comuni. Verrà infatti chiesto al Consigliere di Atersir, rappresentante per la provincia di Rimini, di aprire un tavolo di coordinamento regionale sul tema dell’indennità di disagio riconosciuta sui termovalorizzatori, anche in considerazione della futura scadenza dei certificati verdi”.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >