Domenica 23 Gennaio23:17:31
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuova viabilità Valmarecchia, in programma la realizzazione di tre nuovi ponti

Accordo anticipato con ANAS per studio di fattibilità, inizio lavori nel 2023

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Novafeltria | 15:40 - 20 Dicembre 2021 Nuova viabilità Valmarecchia Nuova viabilità Valmarecchia.

Dopo la firma del protocollo è stato presentato il progetto per la realizzazione della nuova mobilità in Valmarecchia. Il presidente della Provincia di Rimini, Riziero Santi, ha fatto il punto con i sindaci dei comuni coinvolti, compresa Strfania Sabba, presidente dell'Unione comuni Valmarecchia.Presente anche il tecnico progettista Edoardo Preger.
 

IL PROGETTO E GLI INVESTIMENTI
 

La provincia di Rimini è coinvolta con un investimento pari a 62 milioni di euro, dei quali 32 sono destinati al rifacimento delle strade, per un piano triennale di 28 milioni, più 4 provenienti dal PNRR. 30 milioni sono destinati ai ponti, 15 dei quali la Provincia li destina alla manutenzione di quelli esistenti, e i rimanenti 15 saranno investiti per la  costruzione di tre nuovi ponti nell’area dell’Alta Valmarecchia.

GLI INTERVENTI
 

Sul Ponte Verucchio, snodo strategico,  è stato già ripristinato il doppio senso di marcia, con un investimento di 4 milioni di euro, ci saranno alcuni interventi di manutenzione che non andranno comunque ad inficiare la viabilità.
 

Saranno realizzati tre nuovi ponti, uno tra Novafeltria e Maiolo, uno a Ponte Messa e uno a Casteldelci.
 

Per quanto riguarda la “Marecchiese”, per cui sono in programma la realizzazione di specifiche varianti di tracciato in alcuni punti e riqualificazione in asse del tracciato storico in altri tratti, per dare soluzione alle criticità esistenti (Novafeltria, Secchiano, Pietracuta, Ponte Prena e Villa Verucchio), il Presidente Santi ha istituito un tavolo di regia con il sindaco di Novafeltria Stefano Zanchini e il progettista incaricato Edoardo Preger, presenti all’incontro, per redigere uno studio di fattibilità.
 

In accordo con ANAS l’ approvazione dei progetti e il finanziamento sono previsti entro un anno, anticipando le tempistiche grazie ad una convenzione con ANAS che delega al tavolo lo studio di fattibilità, in maniera da poter interagire con il territorio e trovare soluzioni condivise, incarico affidato all’architetto Preger, che ha tempo 6-7 mesi per organizzare i lavori, che avranno quindi inizio in linea di massima nel 2023 e procederanno a stralci. Il percorso partecipato coinvolgerà autorità e cittadini, verranno valutate ipotesi e poi si deciderà lo studio di fattibilità più adatto e consono al territorio.

 

Interviste al sindaco di Novafeltria Stefano Zanchini e al presidente  della Provincia di Rimini Riziero Santi a cura di Riccardo Valentini e Mary Cianciaruso

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >