Mercoledý 19 Gennaio06:33:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, sabato cinque anticipi: il clou è Folgore-Tre Fiori

Juvenes-Dogana-Libertas, Pennarossa-Virtus, San Giovanni- Murata e Domagnano-La Fiorita

Sport Repubblica San Marino | 21:29 - 10 Dicembre 2021 Calcio RSM, sabato cinque anticipi: il clou è Folgore-Tre Fiori

Un punto appena a separarle e in mente l’obiettivo di tornare ad insidiare quel terzo posto che in tempi recenti hanno occupato, seppur provvisoriamente. Pennarossa-Virtus si configura come uno degli incroci più interessanti della 12° giornata di campionato, se non il più interessante in assoluto. Le due rivali, separate da un punto all’anticamera della zona podio, si misureranno domani all’interno del folto programma degli anticipi, composto di cinque incontri come nello scorso fine settimana. Quel che accadrà ad Acquaviva tra biancorossi e neroverdi sarà oggetto di sicuro interesse da parte del Tre Fiori, che potrà trarre vantaggio dal fatto che le due dirette rivali si toglieranno punti a vicenda, ma a patto di fare quanto necessario per proteggere la terza posizione. Questo obiettivo sarà perseguito dai gialloblù di Cecchetti nel suggestivo incrocio contro la Folgore, ma non sarà l’unico: le ultime difficoltà de La Fiorita hanno riaperto la contesa per la seconda posizione, distante una sola lunghezza dalla squadra di Fiorentino che può cavalcare l’onda lunga dei cinque successi (coppa compresa) consecutivi. La caccia al sesto passa dalla sfida ai campioni in carica, certo non la più agevole possibile: nella testa della squadra di Lepri l’idea di bissare le due vittorie consecutive ottenute a spese del Murata, per rilanciare le proprie ambizioni all’interno di una classifica corta ma che, per ora, non rispecchia appieno il rango di chi ha lo scudetto cucito sul petto.

Un’altra delle sfide programmate alle 15:00 di domani sarà quella tra il San Giovanni e il Murata, con i bianconeri desiderosi di riscattare la sconfitta in campionato che ha interrotto una lunga striscia di imbattibilità e, con ogni probabilità, anche determinati a lasciarsi alle spalle il k.o. più recente e più bruciante patito ai quarti di Coppa Titano. Dall’altra parte, una formazione che ha sfiorato il colpaccio con La Fiorita (la cui rete del pareggio è arrivata nei minuti conclusivi della sfida di sabato scorso) e che vuole allungare la striscia positiva in atto da due gare; oltretutto, in casa rossonera, c’è in ballo l’aggancio in classifica dal momento che tra le due rivali, ad oggi, intercorrono appena tre punti. Gara che si giocherà a Domagnano, mentre a Montecchio, in contemporanea, andrà in scena la prima delle due sfide di giornata. La Fiorita cercherà contro il Domagnano quella vittoria che manca da due turni, per cercare di recuperare terreno dalla capolista ma – fatto più urgente – per tenere a distanza le inseguitrici, fattesi estremamente minacciose nei tempi più recenti. Dall’altra parte, una formazione che ha arrestato la caduta libera sebbene con un ben misero pareggio contro il fanalino Cosmos, ma che potrebbe senz’altro cavalcare i pensieri estremamente positivi del passaggio del turno in Coppa Titano, ottenuto peraltro con una delle pretendenti più accreditate, vale a dire il Tre Penne. Nel secondo incontro di Montecchio, quello delle 18:00, la Libertas, reduce da una sconfitta ed un pareggio, riprenderà in mano i piani di scalata al podio puntando al bottino massimo contro la Juvenes-Dogana, molto distante dai granata in classifica ed in primis concentrata nell’arresta la striscia negativa che la colpisce da due partite consecutive.

Il Tre Penne punterà a cancellare le delusioni di un fronte attingendo quanto più possibile all’altro. Se in Coppa Titano l’avventura è terminata, in campionato la capolista naviga con il vento in poppa. Sono cinque i successi biancoazzurri nelle ultime sei partite, e la caccia al sesto passerà dal confronto di domenica contro il Fiorentino, reduce dalla sconfitta di misura con la Virtus che ha interrotto una mini-striscia positiva di due gare. La squadra di Ceci giocherà conoscendo in anticipo il risultato delle avversarie più prossime, con tutti i pro ed i contro che questo fattore possa comportare. La gara si disputerà a Fiorentino, mentre a Montecchio – sempre domenica – maturerà una certezza: almeno una fra Cosmos e Cailungo otterrà il secondo risultato utile di fila. Le due squadre che chiudono la graduatoria a quota 2 punti hanno sempre in mente di conquistare la prima vittoria stagionale, e per entrambe si profila l’occasione probabilmente più ghiotta, rinforzata dalla prospettiva di svincolarsi da una sgradita convivenza nel punto del Girone Unico meno illuminato dal sole.

< Articolo precedente Articolo successivo >