Sabato 22 Gennaio09:53:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Processionaria negli alberi a Coriano, ordinanza del Sindaco con obblighi e sanzioni

Saranno gli agenti della Polizia Municipale, gli organi sanitari addetti alla vigilanza, i Carabinieri Forestali e tutte le forze dell’ordine a far rispettare le prescrizioni

Attualità Coriano | 12:04 - 10 Dicembre 2021 Municipio di Coriano Municipio di Coriano.

Servono attività preventive contro la processionaria del pino, larice e cedro. E' stata emessa dall'Amministrazione comunale di Coriano, a firma del sindaco Domenica Spinelli, l'ordinanza per tutti i possessori di conifere (proprietari pubblici e privati di aree verdi, amministratori condominiali e a tutti coloro che hanno l’effettiva disponibilità) con la quale si ordina di verificare la presenza o meno, sulle proprie piante, di nidi larvali di processionaria del pino e provvedere, in caso vengano individuati, alla tempestiva rimozione degli stessi, a propria cura e spese, da eseguirsi con l'asportazione meccanica mediante il taglio dei rami infestati; i nidi devono essere chiusi accuratamente in appositi sacchi in materiale plastico al fine di evitare la dispersione in aria di parti pericolose per la salute umana e tali sacchetti, sempre ben chiusi, dovranno successivamente essere gettati solo ed esclusivamente negli appositi contenitori per la raccolta dei rifiuti indifferenziati.

Nel caso non sia possibile effettuare la rimozione dei nidi, viene spiegato nell’ordinanza, è necessario intervenire con trattamenti di endoterapia con prodotti opportunamente registrati dal Ministero della Salute

Viene anche specificato che è obbligatorio per i cittadini di segnalare la presenza di nidi sulle piante esistenti sul luogo pubblico contattando l’Area Servizio Urbanistica ed Edilizia-Servizio Ambiente, in modo da poter controllare la diffusione dell’infestazione
E’ fatto divieto di depositare ramaglie con nidi di processionarie nei contenitori dell’organico e presso le isole ecologiche.

Saranno gli agenti della Polizia Municipale, gli organi sanitari addetti alla vigilanza, i Carabinieri Forestali e tutte le forze dell’ordine a far rispettare le prescrizioni indicate. In caso di inadempienza  sono previste sanzioni amministrative a partire da 25 euro fino a 500 euro e gli eventuali danni a persone o cose saranno a carico degli inadempienti che ne risponderanno in sede civile, penale ed amministrativa.

“Il Comune di Coriano – spiega l’assessore all’Ambiente Anna Pazzaglia – ha previsto i necessari interventi per le piante in aree pubbliche o in proprietà comunali. La collaborazione dei soggetti privati diviene però oltreché obbligata ed utile anche importante per il rispetto della salute di tutti”.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >