Sabato 22 Gennaio11:25:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Girata nella campagna riminese la serie di fantascienza "Cold Moon"

La storia è quella di un gruppo di militari che si trovano insieme per combattere dei licantropi che dominano il mondo

Attualità Rimini | 19:08 - 07 Dicembre 2021 Foto di Jernonim Cutra Foto di Jernonim Cutra.

La campagna riminese come scenario post apocalittico per una serie di fantascienza, questa l'idea di Carlo Grotti Trevisan (ex consigliere comunale) regista e attore romagnolo. La storia è quella di un gruppo di militari che si trovano insieme per combattere i lican, dei licantropi che dominano il mondo e hanno segregato gli umani in delle riserve, un po' come accadeva agli indiani d'America. Da qui l'idea di rappresentare questo mondo futuristico, un po' alla Mad Max, con ruderi e natura, con quei paesaggi che caratterizzano l'entroterra dell'Emilia Romagna. Oltre ad occuparsi della regia, Carlo interpreta uno dei personaggi principali, il tenente Kurt, un ex militare ora a caccia di licans. Nel cast troviamo anche l'attore nostrano Piero Maggiò (noto al grande pubblico per aver interpretato numerosi film fra cui anche Il mandolino del capitano Corelli, insieme a Nicholas Cage), l'attrice romana Giada Cambria e il riminese Ferdinando Fogliamanzillo. Cold Moon sarà il titolo della serie, di cui al momento si è girato l'episodio pilota, e che verrà proposta a Netflix e ad altre televisioni.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >