Sabato 29 Gennaio06:32:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B, la Pallacanestro Senigallia ai raggi X

Mercoledì turno infrasettimanale al Flaminio: marchigiani in settima posizione in classifica con 12 punti

Sport Rimini | 13:57 - 07 Dicembre 2021 Basket B, la Pallacanestro Senigallia ai raggi X

Turno infrasettimanale per RivieraBanca Basket Rimini che dopo la trasferta di Montegranaro torna tra le mura amiche del PalaFlaminio per l'undicesima giornata di campionato contro Pallacanestro Senigallia, formazione che al momento occupa la settima posizione in classifica con 12 punti sin qui conquistati (record: 6-4), in programma mercoledì 8 dicembre alle ore 18 nella rivincita della semifinale del gruppo B di Supercoppa che terminò, ormai tre mesi fa, 58-70 proprio al Flaminio per i marchigiani.

Rimini ha già avuto modo di confrontarsi con l'aggressività della formazione allenata da coach Andrea Gabrielli che ha disputato sin qui un ottimo inizio di campionato ed ha ripetutamente mostrato il suo valore esaltando le qualità dei singoli. Le sconfitte arrivate contro le corazzate Ancona, Roseto e le due Rieti hanno visto una squadra sempre in partita, capace di dare filo da torcere alle big di questo girone.

Il 'cervello' della squadra è il playmaker classe 1994 Marco Giacomini, alla sua quinta stagione in maglia Senigallia: un vero punto di forza per i suoi con 9.9 punti e 5.2 assist di media a partita. Al suo posto, ma spesso affiancato, troviamo il pari ruolo classe 2002 Lorenzo Calbini, un ragazzo di ottime speranze cresciuto nel settore giovanile della VL Pesaro.
 
 
Molte novità nel reparto esterni rispetto alla scorsa stagione. Lo slot di guardia è occupato dal classe 1991 Filippo Giannini, un micidiale tiratore mancino che finora sta viaggiando a 13 punti di media a partita ed in grado di 'infiammare' la partita in pochissimo tempo; attenzione anche al play/guardia classe 1999 Francesco Gnecchi, l'anno scorso avversario dei biancorossi in maglia Cecina, che in 18.5 minuti di media riesce ad offrire un ottimo contributo ai suoi.

Chiude il reparto uno dei 'fondatori' del progetto RBR come la guardia/ala classe 1989 Luca Bedetti, fratello del nostro Francesco, molto più di un semplice ex: sarà un piacere riavere Luca al Flaminio, seppur da avversario, dove è stato protagonista della promozione in serie B nella stagione 2018/2019 e di un ottimo campionato in quella successiva. Dopo un'annata difficile a Palermo, Luca è tornato vicino casa e sta esprimendo un bel livello di gioco con 8.4 punti e 5.2 rimbalzi di media a partita oltre alla consueta 'garra' che lo contraddistingue.

Tanta qualità sotto canestro per Coach Gabrielli che si affida all'ala classe 1995 Filippo Cicconi Massi, da sempre con la casacca di Senigallia, che in Supercoppa segnò 20 punti alla retroguardia biancorossa. I marchigiani possono contare anche sul colosso Alberto Bedin, ala/centro classe 1999 di 202 cm x 114 kg, che Rimini conosce per i suoi trascorsi ad Ozzano, sin qui protagonista con 8.9 punti e 7.8 rimbalzi di media a partita e dotato di una fisicità superiore per la categoria.

Ultimo, ma decisamente non meno importante, il centro classe 1998 Lorenzo Varaschin, reduce da una stagione a Cremona che ho la visto affrontare RivieraBanca nei quarti di finale playoff: sin qui è il miglior realizzatore di Senigallia con 15.4 punti e 7.3 rimbalzi di media a partita, in un inizio di stagione semplicemente incredibile da parte sua.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >