Venerdý 28 Gennaio09:11:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Bologna per il fine settimana: come raggiungere la città cosa vedere dove dormire in Albergo

Nota per la sua antica università e per la sua gastronomia, Bologna non è altrettanto nota per le sue bellezze, che meritano una visita

Attualità Nazionale | 08:49 - 03 Dicembre 2021 Bologna Bologna.

Una delle più grandi città italiane, offre un centro storico da visitare a piedi e tante piccole perle poco conosciute. Nota per la sua antica università e per la sua gastronomia, Bologna non è altrettanto nota per le sue bellezze, che meritano una visita, anche fosse solo per un giorno. Un fine settimana in città è perfetto non solo per vedere chiese, palazzi e musei, ma anche per capire l’aria che tira in questa bellissima e antica città che rappresenta l’Emilia per antonomasia.
 

Come raggiungere Bologna
 


Dove soggiornare
Le soluzioni in centro

 


Bologna è uno snodo ferroviario al centro di una vasta rete autostradale, facile da raggiungere con qualsiasi mezzo. Arrivare in treno sia dal nord che dal sud Italia è particolarmente semplice, visto che proprio a Bologna si diramano alcune delle tratte più importanti della penisola. Oltre a questo, vicino alla città si trova anche un importante aeroporto; il consiglio è comunque quello di soggiornare vicino al centro. Un albergo Bologna centro consente infatti di godersi appieno la città, trovandosi nel cuore delle attrazioni da visitare, dove passeggiare tranquillamente, nell'isola pedonale ricca di negozi, musei e locali per mangiare, subito a disposizione, senza dover prendere per forza l'automobile per recarvisi. Per altro in questo modo si potrà camminare per Bologna, osservandone non solo i luoghi più noti, ma anche i piccoli scorci, le minuscole botteghe, i mercati che offrono tutte le eccellenze gastronomiche dell’Emilia. La città è grande ma il centro storico non è troppo dispersivo, questo permette di organizzare varie gite a piedi, senza dover rinunciare a nulla.
 

Cosa vedere a Bologna
 


Tra le università più antiche del mondo
Piazza Grande

 


Il cuore pulsante della città è Piazza Maggiore, su cui si affacciano una buona parte degli antichi palazzi di Bologna. Così come la Basilica di San Petronio, che si trova proprio in questa grande piazza, dove ogni giorno transitano i bolognesi, in città per lavoro, per studio o anche solo per lo shopping lungo le vie del centro. Su Piazza Maggiore si affaccia anche il Palazzo del Podestà, così come altri importanti Palazzi costruiti in epoca antica. Nelle vicinanze si trova anche Piazza Nettuno, con la celeberrima fontana dell’antica divinità, vicino all’ingresso di Palazzo di Re Enzo. Tra le chiese più interessanti da visitare in città ricordiamo anche San Domenico, sempre in centro, e Santo Stefano, che è in realtà riunisce i resti di ben sette chiese, costruite nel tempo le une vicine alle altre. Oggi sono visibili solo 4 delle antiche 7 chiese, che si affacciano tutte su Piazza Santo Stefano.
 

Cosa fare a Bologna
 


La città dei giovani
La gastronomia bolognese

 


Assolutamente da visitare sono le chiese sopra citate, così come le torri, simbolo della città: la Garisenda e gli Asinelli. Bologna ospita una delle più importanti università italiane, per questo popolata da una buona percentuale di giovani; le serate a Bologna non sono mai noiose, grazie ai mille locali e pub disseminati lungo il centro e le periferie. Assolutamente da visitare anche i portici, che si snodano lungo buona parte del centro storico, offrendo copertura durante le giornate piovose. La gastronomia bolognese non deluderà nessuno, con proposte che vanno dai primi piatti più iconici fino ai secondi sorprendenti e ai dolci poco noti nel resto d’Italia.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >