Marted́ 25 Gennaio22:39:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo, rivoluzione per la zona ex corderie: parco pubblico, nuovo supermercato e parcheggi

Approvata la variante al Piano Operativo Comunale

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:47 - 01 Dicembre 2021 Santarcangelo, rivoluzione per la zona ex corderie: parco pubblico, nuovo supermercato e parcheggi


Nel consiglio comunale di Santarcangelo di ieri (martedì 30 novembre) è stata approvata la variante specifica al Piano Operativo Comunale, riferita alla zona ex corderie. 

La volontà dell’amministrazione comunale – ha spiegato l'assessore Sacchetti – "è creare le condizioni per l’attuazione di un comparto importante per la città, priva di una funzione da molti anni a questa parte, attraverso la condivisione di obiettivi con i privati". Alla richiesta della parte privata di modificare la scheda approvata nel 2017, è seguito un lungo lavoro per arrivare la variante: l’impianto di base si conferma valido, ma cambiano le condizioni attuative per rendere il piano realizzabile. "Alla collettività questo intervento porterà un grande parco pubblico che collegherà in modo sostenibile il centro cittadino alla zona sportiva, mentre per migliorare la viabilità dell’area è prevista una nuova strada di collegamento tra via della Resistenza e via Piave, attualmente gravata da un traffico consistente", ha spiegato Sacchetti. 

I privati realizzeranno una struttura commerciale di dimensione medio-piccola dove si trasferirà il supermercato, la riqualificazione di un’area di sosta attualmente inadeguata, che offrirà 200 posti auto in una posizione strategica rispetto al centro. Prevista poi un’area residenziale affacciata su via Togliatti in continuità con l’esistente e la riqualificazione dell’ex corderia, tra le principali fabbriche storiche di Santarcangelo. L’infrastruttura pubblica – oltre 1.500.000 euro di dotazioni straordinarie tra cessione aree, strada e parco – sarà interamente finanziata dai privati. La variante, che divide il comparto in tre sub-ambiti, rappresenta la cornice entro la quale si inseriranno i tre interventi dei privati, definendo la posizione della strada e il perimetro del parco. "Da parte nostra ci sarà la massima attenzione - ha concluso Sacchetti - alla qualità architettonica e paesaggistica dell’intervento, in particolare per preservare il cono visivo da via della Resistenza sul centro storico".

 

< Articolo precedente Articolo successivo >