Luned́ 24 Gennaio00:10:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Verucchio, 340.000 euro per mettere a nuovo il parco Marecchia

Una nuova convenzione della durata di sei anni per l’efficientamento energetico

Attualità Verucchio | 17:46 - 30 Novembre 2021 Municipio di Verucchio Municipio di Verucchio.


Quasi mezzo milione di euro per la riqualificazione dei parchi e delle aree verdi del territorio, una serie di variazioni di bilancio attraverso cui viene finanziata una nuova convenzione della durata di sei anni per l’efficientamento energetico di tutte le strutture pubbliche che porterà a un risparmio dei consumi nell’ordine del 25% e la convenzione triennale fra Comune, scuole per l’infanzia paritarie ‘Sandra Borsalino’ e ‘San Patrignano’ e la Fims provinciale con contributo di 10.000 euro annui a ciascun plesso: questi i punti principali del consiglio comunale di lunedì a Verucchio. 

460.000 euro per le aree verdi ed efficientamento energetico

Come spiegato dall’assessore al bilancio Roberto Sandon, vengono destinati 310.000 dal cosiddetto Fondone Covid a interventi di riqualificazione di alcune aree verdi del territorio: nella fattispecie 60.000 saranno utilizzati per quelle del Monte Ugone, il Parco Borsalino e quello della Ferrovia di Ponte Verucchio. 60.000 per riqualificare e ampliare le aree di sosta al Parco delle Selve di San Francesco. Lo sforzo più grosso sarà però compiuto sul Parco Marecchia, dove lo stanziamento è stato portato da 150.000 a 340.000 euro e l’intervento è stato illustrato dall’assessore ai lavori pubblici Andrea Cardinali nell’aggiornamento del Piano Triennale delle Opere Pubbliche. “Con l’approvazione del consiglio si apre ufficialmente la fase operativa e l’architetto incaricato Maria Luisa Cipriani procederà con il nuovo progetto preliminare, che, riaggiornato, prevede la riqualificazione dei campi da volley e da basket, la ristrutturazione totale dell’area giochi per bambini con attrezzature per le varie fasce d’età, il recupero del percorso vita e dell’area barbecue, il rifacimento delle tribune del campo da baseball e della staccionata perimetrale e infine la sistemazione del parcheggio con potenziamento della sua illuminazione. Un vero e proprio restyling a 360 gradi dunque”.

E’ stato quindi lo stesso Cardinali illustrare la nuova ‘Convenzione Consip per l’affidamento del servizio integrato energia e dei lavori connessi per le pubbliche amministrazioni, edizione 4’ finanziata con i maggiori proventi ottenuti dagli oneri di urbanizzazione delle concessioni edilizie. “Con una spesa di 181.000 euro annui (17.000 in più degli attuali 164.000), la ditta Siram di Modena darà vita anche grazie a un suo investimento di 210.000 euro a un intervento di efficientamento energetico di tutti gli edifici comunali: municipio, scuole, palestre, Biblioteca, casa delle associazioni, Teatro Pazzini… Saranno installate due nuove caldaie in municipio e alla ‘Rodari’ e si predisporrà un sistema di telecontrollo di tutti gli impianti gestiti da remoto: questo ci consentirà di dotarci di un impianto in grado di farci risparmiare il 25% in fatto di consumi. Saranno inoltre sostituite le lampade led al municipioe, al Centro Civico, alla Materna di Villa Verucchio e al Teatro Pazzini (le uniche strutture che non hanno il fotovoltaico) e tutti gli stabili saranno sottoposti a una messa a norma generale antincendio. Oltre a migliorare notevolmente l’efficientamento, in questo modo per sei anni si sgraveranno anche gli uffici da tutta una serie di lavori”.

Convenzione triennale con le scuole paritarie

A chiudere il consiglio è stata come detto la convenzione triennale fra Comune di Verucchio, scuole per l’infanzia ‘Sandra Borsalino’ e ‘San Patriniano’ e Fims provinciale per gli anni scolastici 2021-2024. “Con questo accordo pluriennale diamo risposta a un’esigenza molto attesa e sollecitata dalle due scuole paritarie, quella di avere certezze per il futuro. Gliele diamo anche riconoscendo loro un contributo di 10.000 euro l’una per i prossimi tre anni” ha esordito la sindaca Stefania Sabba, prima che le forze di opposizione presentassero una proposta di emendamento congiunta con cui hanno chiesto di portare il contributo a 15.000 euro l’anno. “La convenzione era stata presentata e discussa in Prima Commissione nel mese di luglio, ma abbiamo ricevuto questo emendamento solo venerdì mattina, il 26 novembre, per il consiglio del lunedì sera. Abbiamo avviato immediatamente una procedura urgente di istruttoria con acquisizione dei pareri tecnici e contabili degli uffici, dai quali abbiamo ricevuto parere negativo perché l’emendamento non avrebbe rispettati gli equilibri di bilancio per l’impossibilità di copertura economica” ha spiegato la prima cittadina, ricordando che l’assestamento va approvato per legge entro il mese novembre e non ci sarebbero stati quindi i tempi per nuove variazioni di bilancio e la convenzione – se ritirata come auspicato allora da un consigliere di opposizione – non avrebbe potuto essere approvata per il 2021. Il gruppo di maggioranza Impegno Civico per Verucchio ha quindi presentato a sua volta un emendamento con cui riconoscere la possibilità di variare in aumento il contributo in sede di nuovo bilancio di previsione. “Questa proposta, non contenendo cifre, non necessita di un parere tecnico e ci dà la possibilità di aiutare maggiormente le scuole” ha sintetizzato Sabba. A quel punto l’opposizione ha ritirato il proprio emendamento ed è stato approvato all’unanimità quello della maggioranza, con una sorta di “patto fra gentiluomini” di procedere nel 2022 avendone ora possibilità e tempistiche idonee.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >