Marted́ 25 Gennaio00:11:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B, coach Ferrari: 'Partita mai in discussione, ottima la fase offensiva'

Saccaggi: 'Siamo partiti forte e abbiamo cercato di mantenere sempre alto il ritmo'

Sport Rimini | 01:53 - 29 Novembre 2021 Basket B, coach Ferrari: 'Partita mai in discussione, ottima la fase offensiva'

 

Al termine della sfida vincente contro il Giulianova, il coach Mattia Ferrari commenta: “Difensivamente siamo stati obiettivamente molto approssimativi,nel primo tempo abbiamo fatto sempre canestro da tre punti e ad inizio terzo quarto abbiamo dato uno scossone finale andando sul +30 perchè abbiamo fatto tre azioni difensive degne e questo ci ha permesso di dilatare il vantaggio. La partita, a parte i primi cinque minuti, non è mai stata in discussione e questo va dato atto alla mia squadra: potremmo fare mille considerazioni su cosa si potrebbe fare di meglio, per noi oggi era importante vincere e siamo riusciti a dare minuti e rotazioni a tutti, nessuno è uscito dal campo stanco e credo sia uno dei punti chiave della giornata."

Sei giocatori in doppia cifra significa che il gioco di squadra è stato molto fluido.

 "Dal punto di vista offensivo siamo stati bravi, anche supportati da ottime percentuali, ma è vero che abbiamo preso dei tiri dopo 6-7 passaggi dove tutti toccavano la palla: erano tiri sempre costruiti, questo non può che farci piacere."

 

Alla vigilia di un dicembre con ben cinque partite sul calendario, quanto è stato importante poter fare riposare i giocatori rispetto ai consueti minutaggi?

 

"Guardare a tutto il mese di dicembre non è mia abitudine, guardo partita per partita. Questo ci permette di dire che giocatori come Scarponi e Fabiani sono stati in campo più di 15' ed abbiamo dato quasi 20' a Mladenov che deve tornare ad assaggiare il parquet: queste cose sono quelle che contano all'interno di questa rotazione. Il fatto di non aver 'spremuto' per una volta Rivali, Masciadri o Saccaggi è un punto importante in vista di ricominciare bene la settimana ed avere energie per preparare la prossima partita."

 

Andrea Saccaggi dice: "Volevamo partire forte, sapevamo che loro venivano da sei sconfitte e non volevamo dare loro la possibilità di reagire al loro momento negativo. Ci siamo riusciti segnando molto: la partita è stata indirizzata fin dall'inizio."

 

Nel secondo tempo non avete calato l'intensità dopo un eccellente primo tempo, tenendo sempre il piede sull'acceleratore.

 

"Per squadre come noi che vogliono arrivare fino in fondo ed essere competitive quando si giocano queste partite ed il vantaggio è di 20 punti, l'obiettivo è quello di non calare mai l'attenzione ed aumentare sempre il distacco. Ci abbiamo provato, ci siamo riusciti a tratti: stiamo lavorando in questo senso".

 

< Articolo precedente Articolo successivo >