Sabato 29 Gennaio06:20:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Discoteche aperte in zona gialla e arancione, il Silb: "un grande risultato"

Gianni Indino: "gestori facciano rispettare le regole e rispettino i protocolli, non vanifichiamo tutto"

Attualità Rimini | 12:20 - 26 Novembre 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Discoteche e locali da ballo rimarrano aperti, benché fruibili solo da cittadini in possesso del Green Pass rinforzato, anche con il passaggio di una regione in giallo o in arancione. Soddisfatto Gianni Indino, presidente del Silb Emilia Romagna: "Il Silb nazionale si è battuto con forza e ha ottenuto un grande risultato", ma il numero 1 della sezione emiliano-romagnola ha un monito per tutti gli addetti ai lavori: "Siamo artefici del nostro destino e non possiamo sbagliare". Indino invita i gestori ad attenersi scrupolosamente ai protocolli, effettuando sanificazioni, controllando rigorosamente il green pass e facendo tenere, dove dovuto, distanziamento e mascherine.  "Sono certo che tutto ciò possa dare un grande contributo a rendere le festività di Natale e di Capodanno sicure dal punto di vista epidemiologico e soddisfacenti dal punto di vista economico", evidenzia Indino. Questo periodo incide, per i locali, su circa il 20% di tutto il fatturato invernale. 

Indino si sofferma anche sulla pre-riapertura del Cocoricò di Riccione, preludio all'inaugurazione di domani sera (sabato 28 novembre): "Riparte uno dei più importanti club a livello internazionale, rinnovato e bellissimo: siamo fortunati ad averlo sul nostro territorio perché è anche un indiscutibile polo attrattivo per il turismo. Ad Enrico Galli e ai suoi soci, da presidente regionale del SILB e da amico, auguro ogni fortuna per il coraggio dimostrato in questi anni davvero complicati”. 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >