Marted́ 07 Dicembre20:45:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Violenza sulle donne: all’Università di San Marino un seminario sul 'partner maltrattante'

Sabato 27 novembre accademici, professionisti ed esperti nel seminario del master in Criminologia e Psichiatria Forense

Attualità Repubblica San Marino | 11:46 - 25 Novembre 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Profili, linguaggi e complessità del ‘partner maltrattante’, responsabile di episodi come aggressioni e maltrattamenti, saranno al centro del prossimo seminario del Master in Criminologia e Psichiatria Forense dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino. In programma dalle ore 9 di sabato 27 novembre, quindi durante la settimana della giornata internazionale contro la violenza sulle donne istituita dalle Nazioni Unite, l’iniziativa vedrà alternarsi docenti ed esperti per affrontare temi come le politiche di contrasto al fenomeno, le rivalità maschili, le false accuse e non solo. 

“Fra gli ambiti approfonditi saranno presenti le forme della violenza, le politiche per contrastarla e le metodologie per affrontare giuridicamente la vittima e curarla psicologicamente”, spiega Karen Venturini, docente dell’Ateneo sammarinese e moderatrice del seminario. “I relatori si chiederanno quale sia il profilo del ‘partner maltrattante’, come prenderne distanza, qual è il ruolo sociale dell’uomo oggi e come si può costruire una nuova società, basata su modelli diversi”.

Venturini ricorda inoltre le cifre del fenomeno nella penisola: “I dati Istat mostrano che in Italia il 31,5% delle donne ha subito una qualche forma di violenza fisica o sessuale nel corso della propria vita. Le più gravi - prosegue - sono esercitate da partner o ex partner, parenti o amici. Gli stupri, per esempio, sono commessi nel 62,7% dei casi dal partner mentre delle 111 donne assassinate nel 2019, l’88,3% è stata uccisa da una persona conosciuta e in particolare dal partner attuale”.

Nella sede universitaria dell’Ex Tribunale, nel centro storico del Titano, interverranno Giancarlo Nivoli, direttore del Master, Patrizia Santovecchi, presidente dell’Osservatorio Nazionale Abusi Psicologici e autrice di diversi volumi sulle forme di dipendenza psicologica, Cristiano Depalmas, responsabile scientifico del Master e docente della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo di Sassari, Gian Paolo Pasquali, avvocato, Laura Muratori, psicologa, e Luca Cimino, psichiatra, psicoterapeuta e docente dell’Università di Bologna. Previsto inoltre un contributo di Sergio Manghi, che insegna Sociologia delle emozioni collettive all'Università di Parma, autore del libro  “L’altro uomo - violenza sulle donne e condizione maschile”. Insieme a loro, rappresentanti dell’Authority Pari Opportunità e dell’Associazione Confine. 

< Articolo precedente Articolo successivo >