Sabato 27 Novembre23:40:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, Coppa Titano: mercoledì l'andata dei quarti di finale

In campo le sette squadre promosse dalle doppie sfide del turno precedente e La Fiorita campione

Sport Repubblica San Marino | 17:20 - 23 Novembre 2021 Dormi centrocampista della Folgore (Foto FSGC) Dormi centrocampista della Folgore (Foto FSGC).

Scattano domani i quarti di finale di Coppa Titano, che metteranno a confronto le sette squadre emerse dalle doppie sfide del turno precedente alle quali si aggiunge, a partire da questa profondità del tabellone, La Fiorita campione in carica.

I detentori del titolo, che in un colpo solo hanno ritrovato capitano e vittoria nell’ultimo turno di campionato (2-1, gol decisivo proprio di Danilo Rinaldi), affronteranno un Faetano in salute – domani sera ad Acquaviva (ore 20:45). Sfida mai banale ed estremamente sentita, nemmeno fosse un derby, quella tra i due club gialloblù. I ragazzi di Girolomoni sono imbattuti da quattro giornate in campionato, avendo prodotto otto punti. Ora l’esame La Fiorita, con appello fissato a mercoledì 8 dicembre quando si disputeranno le gare di ritorno. Curiosamente, le due formazioni si ritroveranno anche il prossimo week-end in campionato.

Interessante anche il confronto tra Folgore e Murata, che andrà invece in scena all’Ezio Conti di Dogana (ore 20:45). I Bianconeri stanno risalendo la china, dopo un avvio di stagione difficile ed uteriormente complicato da un calendario proibitivo per una formazione parzialmente ricostruita e che sembra ora essersi ritrovata in campo. Quattro vittorie e due pareggi nelle ultime uscite di campionato, con tanto di cinque clean sheet per Simone Benedettini. Ruolino di marcia impressionante, che ha portato i ragazzi di Achille Fabbri a superare in classifica proprio i campioni di San Marino – che però hanno giocato una partita in meno. Rendimento schizofrenico, quello della Folgore: Lepri ci ha però insegnato che non conta tanto come si parte, ma come si arriva. In tal senso, i primi novanta minuti di Folgore-Murata potrebbero già imprimere una chiara impronta sull’approdo alle semifinali, in quello che sulla carta è il binomio più equilibrato dei quattro. E che non sarà di Ivan Tani, almeno per quanto riguarda la gara di andata. Il centrocampista è stato infatti squalificato per somma di ammonizioni nel doppio confronto con la Virtus agli ottavi.

Un’assenza certa per parte in Tre Fiori-Pennarossa. I gialloblù dovranno fare a meno di capitan Davide Simoncini, mentre Andy Selva è costretto a rinunciare a Nicolò Mariotti: entrambi sono andati incontro alla squalifica nel turno precedente. Segna tanto il Tre Fiori, che però tende anche a concedere parecchio agli affondi avversari. Nelle ultime tre uscite di campionato la finalista della passata edizione di Coppa Titano ha segnato nove gol, subendone cinque. La manita rifilata al Cosmos ha rinvigorito la banda di Cecchetti dopo il secco 3-0 subito dal Tre Penne e l’intenzione è quello di riscattare quanto lasciato incompiuto – dopo 24 rigori – lo scorso anno. Davanti un cliente scomodo come il Pennarossa, formazione quadrata che quando vince o perde lo fa di misura. Solo nell’andata degli ottavi di coppa la squadra di Chiesanuova ha vinto con due reti di vantaggio, per il resto solo successi o sconfitte col minimo scarto. Lo scorso fine settimana il pareggio per 1-1 con la Folgore, mentre il precedente col Tre Fiori – di circa un mesei fa – ha premiato questi ultimi, con rete decisiva all’83’ di Pollino. La sfida, che si annuncia quanto mai equilibrata, si giocherà al Federico Crescentini di Fiorentino domani, con calcio di inizio alle 20:45.

Chiude il cerchio il confronto tra Domagnano e Tre Penne. Dopo un avvio di stagione straordinario, i Lupi stanno attraversando un periodo di magra. Cinque sconfitte consecutive in campionato hanno fatto seguito al filotto di quattro vittorie iniziali, spingendo i giallorossi dal primo al nono posto. Nessun pareggio in stagione per gli uomini di Mancini, mentre gli avversari di domani arrivano dal primo segno X ottenuto nella loro annata. Il San Giovanni – eliminato proprio dal Domagnano agli ottavi di Coppa Titano – ha frenato la corsa della capolista Tre Penne, capace precedentemente di nove vittorie in dieci partite stagionali. Entrambe le squadre non brillano per gestione del punteggio, il che ci fa pensare che la sfida di Montecchio (ore 20:45) sarà tra le più divertenti di questo mercoledì di Coppa Titano. Specie se il Domagnano ritroverà continuità nella propria fase offensiva.

< Articolo precedente Articolo successivo >