Sabato 27 Novembre16:26:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Da inizio anno a Rimini 240 donne hanno chiesto aiuto, camminata solidale nel centro

Vice sindaca Bellini: ‘Un segnale profondo a livello culturale e perché lo sia è necessaria 'una forte partecipazione maschile’

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Rimini | 16:14 - 23 Novembre 2021 La presentazione degli eventi per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne La presentazione degli eventi per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

In marcia contro la violenza sulle donne: Rimini è presente con le iniziative in tutta la provincia per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Dopo lo stop dello scorso anno causa pandemia, sabato 27 novembre la camminata "É per te" con partenza e ritorno a piazza Cavour è il cuore di una serie di iniziative che coinvolgono in un filo rosso di sensibilizzazione tutti i Comuni della provincia. Perché la pandemia non ha fermato i numeri e gli episodi di violenza tragicamente si ripropongono.
 

I NUMERI
 

L'associazione 'Rompi il silenzio',  come spiega la vicepresidente Roberta Calderisi, nei tre centri antiviolenza, da luglio 2020 è attivo anche quello Marielle di Santarcangelo, dopo le 260 richieste di aiuto del 2020, con tre mesi di lockdown che hanno reso difficile per le donne vittime di violenza contattare l'esterno, ne registra a oggi 240. Dunque statistiche in linea. L'anno scorso le notte di ospitalità per 26 donne e 34 minori sono state 5.437, quest'anno sono già 6.000 per 29 donne e 39 minori. Per la Casa delle donne del Comune da gennaio a ottobre 243 accessi allo sportello psicologico, 24 a quello legale e 237 per ottenere informazioni. Qui come a livello nazionale, commenta la vicesindaco Chiara Bellini, i dati sono preoccupanti. Ed è "significativo", lamenta, che alla Camera mentre il ministro per le Pari opportunità Elena Bonetti rimarcava l'impegno del Parlamento contro ogni forma di violenza fossero presenti "otto su 630 deputati. Non sembra così forte l'impegno". Alla base degli episodi di violenza, prosegue, "c'è un modo di pensare da scardinare e modificare": occorre dunque "tamponare le urgenze", grazie anche all'impegno delle associazioni, "agire a livello politico", legiferando, e mettere in campo "un'operazione culturale alla base".


La camminata vuole dunque essere "un segnale profondo a livello culturale" e perché lo sia è necessaria "una forte partecipazione maschile". Bellini assicura il suo "impegno per attivare nuove politiche sulle pari opportunità e il contrasto alla violenza per potenziare nei prossimi anni il messaggio culturale". I ragazzi, le fa eco la consigliera provinciale alle Politiche di genere, e presidente del Consiglio comunale Giulia Corazzi, "spesso non capiscono che una donna non è libera, per la generazione della libertà è incomprensibile". Occorre dunque "una presenza fisica e morale su un tema che cambia la vita". Da tutti i Comuni, aggiunge, arriva "un segnale di unità e sostanza", ognuno organizzerà degli eventi e si illuminerà d'arancione per la Giornata mondiale per l'eliminazione della violenza sulle donne di giovedì 25 novembre.
 

ECCO GLI EVENTI IN PROGRAMMA
 

Da martedì 16 novembre a giovedì 16 dicembre 2021: “Corso di autodifesa” tutti i martedì e i giovedì pomeriggio dalle ore 17,30 alle ore 18,30. Corso rivolto a sole donne, organizzato dal Comune di Rimini “Casa delle Donne” in collaborazione con Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Locale, Associazione Rompi il Silenzio, Associazione La Pedivella e Centro Sportivo Italiano CSI Comitato di Rimini.
 

Mercoledì 24 novembre 2021 alle ore 21,00: “Nemmeno con un fiore – Il prezzo dell’amore” presso Teatro degli Atti via Cairoli, 42, piece teatrale a cura dell’Ufficio Progetti - Comunità Papa Giovanni XXIII con il Patrocinio del Comune di Rimini.

Scritto da Emanuela Frisoni con il contributo della giornalista Giovanna Greco , regia di Emanuela Frisoni e Rosa Morelli.

Ispirato ad un fatto di cronaca realmente accaduto, lo spettacolo porta personaggi di varia umanità a confrontarsi tra cinismi, domande e senso di impotenza sul delicato tema della donna prostituita.

Ingresso a offerta libera. Prenotazione obbligatoria: nemmenoconunfiore@apg23.org
 

Giovedì 25 novembre 2021 alle ore 09.30, presso la Sala della Giunta, Piazza Cavour 27: Cerimonia di consegna degli attestati alle “Imprenditrici di successo: Abbiamo scelto questa data perché crediamo che l’indipendenza economica e la realizzazione professionale siano fondamentali anche nei percorsi di uscita dalla violenza e che l’esempio di queste imprenditrici possa fungere da stimolo per tante donne che stanno vivendo momenti difficili.

In collaborazione con: Associazione Albergatori, Confindustria Romagna, Cna, Confagricoltura, Confcooperative, Confartigianato – donne impresa, Confcommercio.
 

Giovedì 25 novembre dalle ore 17.30 alle ore 19.00:Le donne invisibili: mercato del lavoro e disuguaglianze di genere: insieme ad Azzurra Rinaldi, docente di Economia Politica e Presidente del Corso di Laurea in Economia delle Aziende Turistiche presso l’Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza.

c/o Laboratorio Aperto Rimini Tiberio - Via dei Cavalieri, 22 (3° piano) - Rimini

https://laboratorioapertoriminitiberio.it/woman-in-tech/
 

Sabato 27 novembre 2021: Camminata cittadina “E’ per Te”: organizzata dal Comune di Rimini in collaborazione con la Provincia di Rimini e l’Associazione Rompi il Silenzio. Ritrovo alle ore 14,30 in Piazza Cavour Rimini.

Lunedì 29 novembre ore 17,30PARLA CON LEI dialoghi con le autrici Sapienza contro violenza 2021: Lella Palladino, sociologa, presenta Non è destino. La violenza maschile contro le donne, oltre gli stereotipi, Donzelli 2020 in dialogo con Vera Bessone, Coordinamento Donne Rimini e Giada Lami, Rompi il silenzio.
 

Organizzato da Coordinamento donne e Casa delle donne in collaborazione con Biblioteca Civica Gambalunga, Rompi il silenzio, Coordinamento Donne Acli Rimini

Presso Cineteca comunale, Palazzo Gambalunga, Rimini - Via Gambalunga, 27

Ingresso libero con Green Pass
 

Il comune ha inoltre aderito alla campagna delle nazioni unite “Orange the world”; verranno illuminati di arancione Castel Sismondo dal 25 al 28 novembre e le rotonde cittadine il giorno 25 novembre (Battisti- Giovanni XXIII; Roma - IV Novembre; Flaminia Conca - Della Repubblica; XX Settembre – Tripoli; Tolemaide - San Salvador; Siracusa – Portofino; Pascoli - Ugo Bassi).

Uisp Rimini organizza nella giornata di DOMENICA 28 novembre presso il parco della Cava di rimini , manifestazioni "LA SGAMBATELLA". Tale manifestazione GRATUITA viene organizzata in collaborazione con le associazioni di volontariato che si occupano dei diritti delle donne, Rompi il silenzio e Chiama Chiama.

La Uisp da sempre è vicina ai diritti dei più deboli e novembre è da sempre il mese dedicato alle donne e alla lotta contra la violenza di genere. Con il Patrocinio del Comune di Rimini.

 

Interviste alla vice sindaca con delega alle politiche di genere, Chiara Bellini e a Roberta Calderisi dell’associazione  'Rompi il Silenzio’di Maria Assunta (Mary) Cianciaruso

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >