Domenica 05 Dicembre20:27:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket D, mercoledì Tigers in campo: ospitano Castel San Pietro nel recupero

I bancoverdi vogliono proseguire la striscia. Il coach: 'Umiltà, determinazione ed entusiasmo'

Sport VillaVerucchio | 13:53 - 23 Novembre 2021 Coach Evangelisti Coach Evangelisti.

In origine la partita era la terza giornata di andata. I bolognesi chiesero di rinviarla e così Fast Coffee Villanova Tigers – Pall. Castel San Pietro Terme si gioca domani, mercoledì 24 novembre, alle 21.15. La Tigers Arena di Villa Verucchio sarà aperta al pubblico in presenza per una capienza del 60%. I padroni di casa guidano il girone C di serie D con 10 punti (percorso netto) in coabitazione con Giardini Margherita, ed hanno già osservato il turno di riposo.

Castel San Pietro viaggia nella parte bassa della classifica, con 2 punti all’attivo, con 366 punti segnati e 454 subiti.

“La partita si preannuncia molto impegnativa, – è il commento del coach Tigers, Cristian Evangelisti – Castel S. Pietro merita il massimo rispetto: ha vinto una sola gara ma ha perso di poco nonostante infortuni e assenze con S. Agata e solo allo scadere con la Stella. Sono squadra intensa, determinata e di corsa partendo da difesa. Gli emiliani vorranno dimostrare quel che realmente valgono”.
Che squadra scenderà nella Tigers Arena?
“Il lungo Capobianco è al momento il capocannoniere di Castel S. Pietro. Viene dalla CSilver (Castenaso), è dotato di un buon tiro dai 4-5 mt e buoni movimenti spalle a canestro: serviranno muscoli sotto le plance. La batteria dei play ed esterni comprende tra gli altri Pedini, altro giocatore con trascorsi in CSilver, tiratore da fuori, palleggio arresto e tiro, molto tecnico. E ancora Creti e Gentile Piani, intenso in difesa e penetratore”.
Fast Coffee Villanova Tigers è rimasta a guardare per tre settimane, ora gioca due gare in 5 giorni.

“Dovremo stare molto attenti e portare in campo lo stesso entusiasmo visto a Russi. C’è da migliorare l’approccio difensivo: occorrerà più intensità, maggiore aggressività. Ai ragazzi chiedo di gestire il ritmo, giocare palla sotto e coinvolgere tutti in attacco. Qualche piccolo acciacco nel roster c’è, ma dobbiamo andare in campo con umiltà, determinazione ed entusiasmo per portare a casa il referto rosa. Anche per Bollini e Polverelli, i nostri lunghi infortunati che ci seguono sempre da casa, in attesa di poterli riabbracciare in campo”.

< Articolo precedente Articolo successivo >