Domenica 28 Novembre17:06:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B, Andrea Costa-RivieraBanca. Rimini per la prima volta al competo

Coach Ferrari: 'Contro una big e su un campo tosto vogliamo giocare una partita di spessore'

Sport Rimini | 19:25 - 20 Novembre 2021 Il coach di RivieraBanca Mattia Ferrari (foto Nicola De Luigi) Il coach di RivieraBanca Mattia Ferrari (foto Nicola De Luigi).

Domenica al PalaRuggi si gioca Andrea Costa Imola-RivieraBanca Basket Rimini. Coach Mattia Ferrari, vi aspetta una partita non solo importante per la classifica ma anche emozionante e sentita per i tifosi.
 
"Ci sono tutti gli ingredienti per una grande partita. Imola è una squadra che sta andando benissimo perchè il campo non ammette repliche, noi ci presentiamo per la prima volta con tutti i dieci effettivi nonostante in settimana abbiamo avuto qualche problemino e Mladenov non ha ancora nelle gambe una partita piena di pallacanestro. Ci teniamo a giocare una partita importante su un campo storico che sappiamo essere caldo e molto spesso un fattore per la squadra di casa."
Qual è la caratteristica di Imola su cui avete maggiormente lavorato in settimana? Quali vantaggi può portarci tutto il roster a disposizione?
"Imola è una squadra ben costruita con un mix di giocatori interessanti: un playmaker che attacca come Trapani, un tiratore importantissimo come Carnovali, dei lunghi che sanno come aprirsi e dei giovani che sanno mettere energia ed atletismo. Loro giocano bene a pallacanestro, sono organizzati e difensivamente compatti, offensivamente condividono la palla dentro un canovaccio logico: una squadra che vince 6/7 partite sta avendo un momento importante con risultati di primo piano. Leggevo i pronostici dell'inizio che davano Imola forse in zona playoff, poi come sempre accade sono fatti per essere sbagliati e ci sono squadre che sanno stupire: adesso agli occhi di molti Imola ha prodotto risultati e pallacanestro di alto livello. Per quanto ci riguarda, oltre al piacere di vederci tutti insieme per come era stata pensata la squadra, iniziamo a capire che cosa potremmo fare nel prosieguo del campionato quando ci alleneremo 15 giorni consecutivi insieme avendo un roster che ha nel suo arco mille frecce con la possibilità di mettere sempre energia a tutto campo."
Dopo lo spettacolo di domenica scorsa, vi aspettate molti tifosi biancorossi per questo derby?
"Sarebbe molto bello se il nostro pubblico ci seguisse su un campo del genere perchè comunque il fatto di avere delle persone vicino a noi che tifano ed aiutano dal punto di vista emotivo è importantissimo, così come lo è in casa: oggettivamente nelle due partite casalinghe il pubblico è stato un fattore oltre alla bellezza del colpo d'occhio. Il fatto di andare a giocare una partita durissima fuori casa mettendosi l'elmetto insieme a 100-200 tifosi potrebbe portare a qualcosa di buono."

< Articolo precedente Articolo successivo >