Marted́ 07 Dicembre20:14:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, riprende il campionato. Sabato quattro anticipi

Si giocano: Murata-Domagnano, Pennarossa-Folgore, Faetano-Juvenes Dogana, Tre Penne-San Giovanni

Sport Repubblica San Marino | 12:14 - 19 Novembre 2021 Calcio RSM, riprende il campionato. Sabato quattro anticipi

Il Campionato Sammarinese riparte con un fine settimana di quattro anticipi e tre posticipi. Nel programma del sabato, suscita interesse l’incrocio di Acquaviva fra il Pennarossa e la Folgore, con i biancorossi di Chiesanuova lanciatissimi in terza posizione – e reduci da due vittorie consecutive – di fronte ad una formazione, quella campione in carica, che sta faticosamente ricercando una continuità di rendimento, e che al momento è costretta all’ottava posizione, a -5 dagli avversari di giornata. La gara, affidata al fischietto di Cenci, sarà priva dello squalificato Michelotti. Occhio anche all’incontro ravvicinatissimo fra Domagnano e Murata, divise attualmente da un solo punto. Partiti benissimo, i Lupi oggi si trovano in piena crisi di risultati (quattro le sconfitte nelle ultime quattro gare) e hanno assoluto bisogno di dare un segnale di ripresa a sé stessi e alla concorrenza, ad iniziare proprio da chi, come la banda bianconera, ne insidia da vicinissimo la posizione. Per conto loro, i ragazzi di Fabbri sono in serie aperta da ben cinque gare, ma lo 0-0 dell’ultimo turno contro la Juvenes-Dogana impone in qualche modo un riscatto, da ricercare già domani con l’idea - affatto spiacevole - di scalare una classifica estremamente ristretta. Arbitra Ceccarelli. 

Piuttosto interessato a quel che farà il Murata sarà il Faetano, che in caso di vittoria sulla Juvenes-Dogana, combinata ad una sconfitta dei bianconeri, potrebbe agganciare in classifica proprio questi ultimi, e potenzialmente anche la Folgore. Certo, per ora siamo nel campo delle ipotesi. E non vi è dubbio che il primo pensiero della banda gialloblù sia quello di imporsi nei confronti della squadra di Amati (ancora squalificato), avversaria in quel di Domagnano. La formazione del Castello di Serravalle non è partita benissimo ma ora sta cercando faticosamente una ‘quadra’: attualmente è in serie aperta da due gare, entrambe terminate con un punto all’attivo, ma per scalare posizioni serve quanto prima ritrovare la vittoria. In casa Faetano mancheranno il tecnico Girolomoni e Fall, entrambi squalificati. Gara affidata a Delvecchio. Luci invece dirigerà la gara di Fiorentino tra la capolista Tre Penne e il San Giovanni, estremamente bisognoso di arginare la crisi che lo colpisce da due turni, tre considerando il non pronosticato 0-0 con il Cailungo. I rossoneri sono finiti nella zona buia del girone e cercheranno un risultato che possa dare ossigeno alla classifica e anche autostima, dato che di fronte si troveranno la prima della classe, di recente balzata a +4 da La Fiorita e certo determinata a rispettare il pronostico di giornata. Il San Giovanni se la giocherà senza il tecnico Tognacci ed il difensore Conti. 

Passando alla domenica, riflettori puntati sul confronto fa Virtus e Libertas, in lotta per la quarta posizione e divise da una sola lunghezza. Margine che i granata, tornati al successo dopo due k.o. consecutivi, auspicano di ribaltare, mentre alla banda di Acquaviva certo non dispiacerebbe l’idea di fare selezione nei confronti di una delle concorrenti più attrezzate e quindi più pericolose nella caccia alle posizioni di vertice. Con questi sentimenti le formazioni di Bizzotto e Cardini si ritroveranno in quel di Acquaviva agli ordini del signor Kaddaudi. Assente Morelli per squalifica. La sosta potrebbe aver ridato energie mentali – e giocatori ristabiliti – a La Fiorita, scivolata a – 4 dalla vetta dopo un periodo di magra fatto di due pareggi e una sconfitta, la prima in campionato, impostale nel turno precedente dalla Folgore. Obiettivo immediata ripresa, dunque, per la squadra di Lasagni, attesa dal confronto con un avversario, il Cailungo, che si trova agli antipodi della classifica e che deve ancora fare conoscenza con la prima vittoria in campionato. Protti auspica che sia proprio questo desiderio lo spone che possa spingere i suoi ragazzi all’impresa. Arbitra Borriello. Come i rossoverdi, anche il Cosmos si trova a quota 1; per di più, i gialloverdi non segnano in campionato da otto gare. Era il 17 aprile, infatti, quando cedettero 5-2 alla Juvenes-Dogana: da allora, solo tanti 0 alla casella gol fatti, un tabù da infrangere quanto prima per non rischiare di rimanere troppo presto fuori dai giochi. L’occasione di riscatto, per gli uomini di Fabbri, non sarà delle più agevoli: di fronte, a Montecchio, troveranno il Tre Fiori, ferito dalla sconfitta subita a opera del Tre Penne – che ha spezzato un filotto di tre vittorie consecutive – e quindi estremamente determinato a riprendere immediatamente il cammino interrotto. Diversi gli assenti: in casa Cosmos mancheranno Zaghini e Cavalli, in quella gialloblù Simoncini. Piccoli sarà l’arbitro della sfida. 

< Articolo precedente Articolo successivo >