Martedý 07 Dicembre14:41:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: comitati unici di garanzia, firma del patto strategico con la consigliera di parità

Mercoledì prossimo in provincia incontro "I Comitati Unici di Garanzia, un valore aggiunto nella P.A."

Attualità Rimini | 10:35 - 19 Novembre 2021 Sala Marvelli della provincia di Rimini Sala Marvelli della provincia di Rimini.

Mercoledì 24 novembre alle ore 9.00, nella sala Marvelli della Provincia di Rimini, si svolgerà l'incontro "I Comitati Unici di Garanzia, un valore aggiunto nella P.A.", organizzato e promosso dalla consigliera di parità della provincia di Rimini Adriana Ventura.

L'incontro, che sarà aperto dal presidente della Provincia Riziero Santi, porterà alla sottoscrizione del patto strategico di collaborazione tra l'ufficio della consigliera di parità della Provincia di Rimini con i Comitati Unici di Garanzia (CUG) che hanno aderito al Forum Provinciale, che include, oltre a quello della Provincia, i CUG dei Comuni di Bellaria-Igea Marina, Cattolica, Riccione, Rimini, San Giovanni in M., dell'AUSL Romagna e della Camera di Commercio della Romagna.

Come spiega Adriana Ventura, che illustrerà mercoledì compiti e funzioni del CUG, "il CUG ha una funzione fondamentale perché, operando in raccordo con gli organi di governo e partecipando attivamente al processo di elaborazione dei piani futuri dell'Ente, può formulare proposte di indirizzo e di orientamento per una politica di gestione, di sviluppo e di valutazione delle risorse umane, sempre in un'ottica di genere e pari opportunità. Il CUG ha funzioni propositive, consultive, di verifica e monitoraggio con l'obiettivo di favorire l'uguaglianza sostanziale sul lavoro tra uomini e donne, modificare schemi e modelli di comportamela socio-culturali per contrastare ed eliminare pregiudizi e stereotipi legati al genere, incentivare politiche di conciliazione che, in coerenza con le direttive comunitarie, affermino sul luogo di lavoro una reale pari dignità delle persone."

Obiettivi del patto strategico, che sarà sottoscritto mercoledì, sono la promozione di azioni che favoriscano condizioni di benessere lavorativo e prevengano o rimuovano situazioni di discriminazioni o violenze sessuali/morali/psicologiche, il dialogo, lo scambio di buone pratiche e la progettazione comune tra più amministrazioni per valorizzare il ruolo dei CUG e, infine, creare un luogo fecondo di confronto sui temi di attenzione alla persona in ambito lavorativo.

< Articolo precedente Articolo successivo >