Sabato 27 Novembre14:50:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione si promuove a Milano presentando progetto di rigenerazione del distretto Ceccarini

Il sindaco Tosi con l'architetto Boeri al Meet di Milano per il premio UrbanPromo

Attualità Riccione | 14:56 - 17 Novembre 2021 Tito Boeri e il sindaco di Riccione Renata Tosi Tito Boeri e il sindaco di Riccione Renata Tosi.

Il masterplan del Distretto Ceccarini,  documento programmatico di pianificazione strategica per la rigenerazione del cuore della città di Riccione, elaborato da Stefano Boeri Architetti in collaborazione con Mate Engineering società cooperativa e Studiosilva, è stato presentato questa mattina (mercoledì 17 novembre) a Milano al MEET – Digital Culture Center, Fondazione Cariplo, nell'ambito della XVIII edizione di “Urbanpromo Progetti per il Paese” in programma dal 16 al 19 novembre.

Il Distretto Ceccarini protagonista quindi di Urbanpromo che, nella cornice della rigenerazione urbana e del partenariato pubblico privato, raccoglie progetti e iniziative che spiccano nel panorama nazionale per il forte carattere innovativo dei loro approcci e dei loro contenuti. A presentarli sono i loro protagonisti: promotori pubblici e privati, progettisti, gestori e questa mattina l'architetto Stefano Boeri e il sindaco di Riccione, Renata Tosi hanno presentato il masterplan del Distretto Ceccarini nella sezione dedicata ai "Progetti per far rinascere parti di città grazie al partenariato pubblico privato". 

"Il progetto che lo studio Boeri ha pensato per nostra città - ha detto il sindaco Tosi - è innovativo, perché sarà il primo distretto energeticamente autosufficiente d'Italia e allo stesso tempo rappresenta una sfida perché si inserisce in un contesto già urbanizzato, di tradizione e estremamente rappresentate della cosiddetta città diffusa della costa romagnola". 

Il primo cittadino ha strizzato l'occhio ai milanesi in vista della prossima stagione turistica: "I milanesi amano da sempre Riccione e la scelgono ogni anno come meta preferita delle vacanze in Romagna e quindi anche pensando alla vocazione turistica della nostra comunità che abbiamo pensato la città del futuro".   



 

< Articolo precedente Articolo successivo >