Lunedý 29 Novembre05:04:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Misano in arrivo contributi straordinari per i comitati cittadini: ecco il bando

Il budget complessivo stanziato ammonta a 10.000 euro: c’è tempo fino al 6 dicembre per fare richiesta

Attualità Misano Adriatico | 14:38 - 15 Novembre 2021 Comune di Misano Comune di Misano.

L’amministrazione di Misano Adriatico ha approvato il bando per la concessione di contributi straordinari a favore dei Comitati Cittadini che operano sul territorio comunale. Come altri strumenti emanati in questi mesi, il contributo va nella direzione di attenuare le difficoltà economiche originate dalla pandemia ancora in corso.
 

“Con questo bando intendiamo sostenere la preziosa attività sociale e di aggregazione che i comitati cittadini svolgono nelle varie frazioni – commenta l’assessore con delega ai rapporti con i comitati Manuela Tonini – A causa del Covid i Comitati Cittadini hanno dovuto sospendere le loro attività per un lungo periodo con conseguenze negative sui loro bilanci, in particolar modo per quanti devono far fronte a spese fisse di gestione dei centri di quartiere quali utenze, piccole manutenzioni e adempimenti finalizzati al contenimento della pandemia. Anche ora che la ripresa è stata avviata, pur con notevoli limitazioni imposte dal contenimento dei contagi, i Comitati devono far fronte a spese di gestione che normalmente sono finanziate anche con i proventi dalle attività svolte, ora notevolmente ridotte. Come amministrazione abbiamo ritenuto importante mettere a disposizione dei comitati cittadini con un contributo straordinario che possa aiutarli a far fronte alle spese sostenute per la gestione dei centri di quartiere e più in generale delle loro attività”.
 

Il budget complessivo stanziato per la concessione dei contributi ammonta a 10.000 euro, che sarà ripartito tra tutte le domande ricevute e ritenute ammissibili in base ai criteri contenuti nel bando, disponibile sul sito web del Comune di Misano. Le richieste di contributo dovranno essere presentate entro il 6 dicembre 2021. 

< Articolo precedente Articolo successivo >