Venerd́ 03 Dicembre16:48:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Obbligo di Green Pass a San Marino nei locali al chiuso

Decreto emanato dal Governo con nuove restrizioni per contrastare la pandemia

Attualità Repubblica San Marino | 11:49 - 12 Novembre 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Scatta l'obbligo di Green pass anche a San Marino: il certificato verde va esibito nei luoghi al chiuso dove non sia possibile mantenere il distanziamento. Il governo ha emanato un nuovo decreto con nuove restrizioni per contrastare la pandemia considerando la curva dei contagi in risalita. "Per l'accesso a tutti i locali al chiuso aperti al pubblico - recita il decreto - all'interno dei quali non sia possibile garantire un distanziamento continuo o posti a sedere per tutti i presenti (come sale giochi, bowling, sale da ballo, locali nei quali venga organizzata una festa o eventi e simili), nonché per l'accesso alle manifestazioni, incluse quelle sportive, gli spettacoli, gli eventi di intrattenimento, le feste ed eventi che prevedano il ballo, è richiesta la verifica del possesso, in corso di validità, di uno dei seguenti documenti: San Marino Digital Covid Certificate, Carta di vaccinazione antiCovid-19, certificato anticorpale, apposito certificato di avvenuta vaccinazione, anche in forma cartacea, in lingua italiana o inglese, da cui risulti che la vaccinazione è terminata non oltre i 12 mesi precedenti o apposito certificato con esito negativo ad un test di tampone antigenico rapido o molecolare effettuato presso l'Iss, presso le farmacie sammarinesi, o presso strutture sanitarie accreditate, nell'arco delle ultime 48 ore per tampone antigenico e 72 ore per tampone molecolare". L'Istituto per la sicurezza sociale (Iss) ha inoltre rilanciato la campagna di vaccinazione puntando sulle dosi 'booster', per le quali sono aperte le prenotazioni. La vaccinazione, raccomanda l'Iss, è "particolarmente raccomandata per le persone considerate fragili, il personale sanitario, coloro con più di 50 anni e per i pazienti immunodepressi, trapiantati od oncologici". Prenotazioni anche per chi è vaccinato con Sputnik: al momento, per la somministrazione delle dosi di richiamo, sarà utilizzato il vaccino a mRna Comirnaty (Pfizer/BioNTech). 
 

< Articolo precedente Articolo successivo >