Martedý 07 Dicembre21:58:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ausl Romagna: sospesi 202 operatori sanitari no vax, riammessi due ‘pentiti’

A Rimini nella fascia 60-69 solo l'82% di popolazione è immunizzata, nelle altre province avvicina il 90%

Attualità Rimini | 16:56 - 10 Novembre 2021 Due operatori sanitari hanno effettuato la vaccinazione Due operatori sanitari hanno effettuato la vaccinazione.

Leggera diminuzione per il numero degli operatori sanitari sospesi nel territorio dell'Ausl Romagna. Una settimana fa erano 204, al 9 novembre sono 202 (22 convenzionati, -1). Rimangono quindici i dirigenti sospesi, che portano il totale a 217. Due operatori sanitari hanno dunque effettuato la vaccinazione. In Romagna la percentuale di popolazione vaccinata sale di un punto percentuale: Rimini 76%, Ravenna 83%, Cesena 83% e Forlì 84%. Ma a Rimini nella fascia 60-69 solo l'82% di popolazione è immunizzata, nelle altre province avvicina il 90%. Nella fascia 50-59, solo il 77%, contro l'85% di Forlì e l'83% di Cesena e Ravenna.

Nel nostro territorio più vaccinati tra i 20-29 anni (71%) che nelle due fasce d'età successiva: la 30-39 anni si ferma al 67%, la 40-49 anni al 70%.

 


 

< Articolo precedente Articolo successivo >