Venerd́ 03 Dicembre08:40:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cacciatore spara e colpisce di striscio donne in bicicletta sulla ciclabile. Tragedia sfiorata

Pallini finiscono sulla gamba, per fortuna solo una lacerazione del pantalone

Cronaca Rimini | 19:27 - 10 Novembre 2021 Cacciatore spara e colpisce di striscio donne in bicicletta sulla ciclabile. Tragedia sfiorata

Tre donne, in sella alle proprie mountain bike, hanno vissuto momenti di paura questa mattina (mercoledì 10 novembre) sulla ciclabile posta sul lato destro del fiume Marecchia, all'altezza dello stadio del baseball di Rimini. Le riminesi Laura, Elena e Morena, cinquantenni iscritte al gruppo ciclistico Matteoni, stavano procedendo in direzione monte, quando un cacciatore, tra gli alberi, ha sparato dei colpi; alcuni hanno colpito la recinzione metallica posta su un lato della ciclabile, altri hanno praticamente sfiorato due delle tre cicliste. "A me hanno sfiorato l'orecchio. Fortunatamente il botto dell'arma da fuoco mi ha allarmato, mi sono abbassata urlando e i pallini mi hanno solo sfiorata". Elena invece è stata colpita di striscio alla gamba. Nessuna ferita per lei, ma un'evidente lacerazione del pantalone della sua divisa e ovviamente molta paura. Morena invece si trovava più avanti rispetto alle amiche. Le tre donne hanno così chiamato i Carabinieri per raccogliere la segnalazione di quanto accaduto, che hanno confermato l'obbligo, per i cacciatori, di sparare solo in senso longitudinale e non verso la ciclabile. "Non è possibile che vicino alla ciclabile circolino cacciatori con i fucili e cani sciolti senza guinzaglio. Questa mattina un cacciatore ci ha sparato praticamente addosso", evidenzia Laura.

< Articolo precedente Articolo successivo >