Sabato 04 Dicembre05:37:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, c'è l'ostacolo Aglianese. Mister Gaburro: 'Dobbiamo ripartire subito'

Il tecnico sicuro: 'Dopo Mezzolara nessuno strascico negativo, c'è massima determinazione'

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 14:56 - 13 Novembre 2021 Marco Gaburro (foto Venturini) Marco Gaburro (foto Venturini).

Dopo il primo stop stagionale a Budrio contro il Mezzolara, che ha interrotto la serie di otto vittorie e un pareggio, il Rimini ritorna al Neri dove affronta l’Aglianese (18 punti). Un match contro una delle big del girone.

“Si affrontano due squadre ambiziose – dice il tecnico Marco Gaburro – sarà una partita a viso aperto, su un campo veloce. Da parte nostra c’è lo spirito giusto, determinazione, consapevolezza di quello che sta facendo, ma anche la rabbia per la sconfitta che deve portare ad avere un livello ancora più alto di attenzione. E’ vero che abbiamo perso a Budrio, ma la prestazione comunque c’è stata. Non è bastato, dobbiamo fare ancora di più. Vogliamo ripartire subito”.

Che avversario si aspetta?

“Muove tanto palla,  sviluppa la manovra dal basso, è una squadra propositiva e non di rottura: prevedo che giocherà con due punte e un trequartista over per metterci in difficoltà. Per loro è una partita decisiva e cercherà di imporsi”.

Quanto alle assenze, ancora out Carboni. Sono annunciati cambiamenti, uno sarà probabilmente in attacco dove potrebbe rientrare Tomassini.

Sull'attacco formato trasferta e la mancanza di un bomber dice Gaburro: “Vedremo di trovare ancora maggiore capacità realizzativa in trasferta soprattutto in partite dove riusciamo ad usare meno la qualità di certi giocatori, di studiare qualcosa di diverso per fare più punti anche se finora la media punti nostra è alta come quelle di Lentigione, Ravenna. Ma ora pensiamo a questa sfida senza farci prendere da sbalzi di umore perché una partita va storta”.

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >