Domenica 28 Novembre04:38:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid, sale a 54 numero di medici no vax sospesi a Rimini

Otto invece, dopo un colloquio con il presidente dell'ordine dei medici, si sono convinti a immunizzarsi

Attualità Rimini | 16:13 - 09 Novembre 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Sono 54 i medici della Provincia di Rimini non vaccinati contro il Sars-CoV-2 e quindi sospesi dalla professione. In totale è il 2,5% sui circa 2200 iscritti all'ordine, il doppio della media nazionale, evidenzia Maurizio Grossi, presidente dell'Ordine dei medici di Rimini.  

Grossi spiega di aver convocato uno per uno i medici non vaccinati, cercando di convincerli a immunizzarsi. Su 62, in otto si sono convinti e si sono vaccinati. "Cercheremo di contrastare il battage dei gruppi anti vaccinisti, molto attivi e radicati a Rimini, con le loro stesse armi, utilizzando i social network, puntando sui concetti di buona pratica clinica e sulle evidenze scientifiche alla base dell'utilità del vaccino come prima arma contro la pandemia", annuncia Grossi, che si aspettava il dato riminese sulla popolazione vaccinata, più basso rispetto a quella emiliano romagnola: il 75%, contro l'88%. "E' in linea con una storia ormai decennale di provincia maglia nera nelle vaccinazioni pediatriche. Abbiamo avuto sempre un basso tasso di adesione vaccinale pediatrica, legato alla presenza sul territorio del comitato per le libere vaccinazioni, il Comilva, che ha un'azione molto capillare, parecchi proseliti e una organizzazione attiva".

< Articolo precedente Articolo successivo >