Domenica 28 Novembre01:05:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Vaccino Covid: regione Emilia Romagna sollecita per terza dose a personale scolastico

Interrogazione del consigliere regionale Marchetti, la risposta dell'assessore Donini

Attualità Rimini | 15:26 - 09 Novembre 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


 "Ad oggi non ci sono indicazioni sulla terza dose per queste categorie, il tema è importante e va affrontato a livello nazionale". Così Raffaele Donini, assessore regionale alla Salute in Emilia-Romagna, risponde in assemblea legislativa in question time a un quesito della consigliera regionale dem Francesca Marchetti su eventuali indicazioni in merito alla terza dose del vaccino anti-Covid a insegnanti e personale scolastico.

Donini ha aggiunto che "in Emilia-Romagna sono già state somministrate 210mila terze dosi, il 9,2% sul nazionale". Nel quesito Marchetti chiedeva anche se la Regione intenda "farsi portatrice a livello nazionale di azioni incisive per tutelare la salute di operatori scolastici e studenti?". L'obiettivo, spiega Marchetti, "deve essere quello di garantire la piena tutela della popolazione scolastica dove è presente il maggior numero di non vaccinati dai 15 anni in giù, un pericoloso canale di contaminazione non solo per studenti e docenti ma anche per le famiglie". A tal proposito la consigliera rileva come "i bambini della scuola dell'infanzia e gli alunni con disabilità non sono soggetti all'obbligo di indossare la mascherina, il che li espone a un rischio maggiore di contagio". 

VACCINI: SUPERATI I SETTE MILIONI DI DOSI Intanto la regione Emilia-Romagna supera il traguardo dei 7 milioni di dosi di vaccino al Covid-19 somministrate da inizio campagna. In regione è immunizzato l'87,4% delle persone che possono vaccinarsi, dai 12 anni in su. L'89,4% dei cittadini ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Ad oggi sono invece quasi 215mila i cittadini che hanno effettuato anche il richiamo del vaccino.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >