Luned́ 06 Dicembre20:54:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione: Gabicce Gradara: due gol, tante occasioni e bel calcio. Battuto l'Osimo Stazione

Convincente prestazione della squadra di Scardovi che torna a sorridere al Magi (2-0). Vetta a -3

Sport Gabicce Mare | 17:56 - 07 Novembre 2021 L'esultanza dopo la prima rete di Cinotti L'esultanza dopo la prima rete di Cinotti.

Il Gabicce Gradara ritorna alla vittoria allo stadio di casa Magi battendo con pieno merito l’Osimo Stazione per 2-0 e il punteggio non fotografa esattamente la superiorità della squadra di Scardovi che ha costruito numerose palle gol, soprattutto nel primo tempo, che non ha saputo sfruttare al meglio. Una prestazione maiuscola, forse la migliore della stagione, sotto il profilo della qualità del gioco, continuità d’azione, coralità della manovra.
Il primo tempo è stato tutto del Gabicce Gradara, in maglia gialla e schierato con il 4-4-2 con Grassi playmaker; la squadra di Scardovi ha preso subito in mano l’iniziativa costringendo l’Osimo Stazione a stazionare per lo più nella propria metà campo e ad agire di rimessa. Al 5’angolo di Grandicelli, tocco di Vegliò in area per Cinotti: tiro dal limite in posizione frontale alto. L’attaccante al 7’ impegna il portiere che in volo alla sua destra devia la palla destinata in fondo al sacco. Al 15’ su azione di angolo Cinotti calcia fuori da buona posizione.
Il Gabicce Gradara insiste nei suoi attacchi, l’Osimo Stazione si difende cercando l’azione di rimessa. Al 19’ azione Maggioli-Costa-Vegliò con quest’ultimo che non trova l’impatto con la palla a centro area. Al 21’ diagonale di Vegliò a lato dopo una bella azione collettiva. Ancora Cinotti protagonista al 34’: il suo tiro nel cuore dell’area è respinto dal portiere che si ripete su Serafini al 36’ su assist di Cinotti. Al 40’ cross da destra di Vegliò e spettacolare girata al volo di Cinotti appena sopra la traversa. Il gol è nell’aria. A 44’ ennesima azione corale del Gabicce Gradara, la palla arriva sula destra a Serafini che la rimette al centro per il colpo di testa vincente di bomber Cinotti: 1-0.
Nella ripresa all’11’ arriva il raddoppio. Vegliò con caparbietà ruba palla ad un avversario sul fondo sul fronte sinistro, avanza qualche metro e serve al centro per l’accorrente Serafini: la prima decisa battuta a rete del centrocampista viene respinta da un difensore, sulla seconda conclusione la palla si insacca: 2-0
L’Osimo Stazione cerca di reagire con generosità ma non riesce a rendersi pericoloso; si aprono spazi per i contropiede dei padroni di casa che però peccano in fase di finalizzazione. Da segnalare un palo di Costa direttamente su calcio d’angolo. Prossimo match sabato sul campo della Filottranese.
Il TECNICO Massimo Scardovi è soddisfatto della prova dei suoi e non potrebbe essere diversamente: “La prestazione è stata convincente, la squadra voleva vincere e ha da subito preso in mano l’iniziativa. L’approccio è stato quello giusto come avevo raccomandato alla vigilia, non ci sono state pause e cali di tensione che in altre partite abbiamo pagato a caro prezzo. Abbiamo creato tanto facendo dell’ottimo calcio, con giocate di squadra, avremmo potuto segnare più gol e nei momenti di difficoltà siamo stati ordinati in fase difensiva. Bravi tutti. Ora dobbiamo dare continuità”.

Il tabellino

Gabicce Gradara – Osimo Stazione 2-0

GABICCE GRADARA: Bulzinetti, Di Fino (29’ st. Ulloa), Costa, Grassi (29’ st.Vaierani), Passeri, Maggioli (41’ st. Granci), Grandicelli, Serafini, Vegliò (41’ st. Ciaroni), Cinotti, Innocentini (29’ st. Sabattini). A disp. Azzolini, Montebelli, De Mattei, Intilla. All. Scardovi
OSIMO STAZIONE: Bottaluscio, Cuccinella, Tereziu, Gigante, Rinaldi, Candolfi (29’ st. Staffolani), Agostinelli (1’ st. Testoni), Masi (21’ st. Bassotti), Cavaliere (41’ st. Varoli), Gyabaa, Taddei (41’ st. Malatesta). A disp. Pieroni, Ippoliti, Polenta, Marconi. All. Fenucci.
ARBITRO: Di Tella di Ancona (Longarini di Macerata e Principi di Ancona).
RETI: 44’ pt. Cinotti, 11’ st. Serafini 
NOTE: giornata autunnale.Spettatori 150 circa con rappresentanza ospite. Angoli: 6-1. Ammoniti: Tereziu, Passeri, Costa, Granci.

< Articolo precedente Articolo successivo >