Marted́ 07 Dicembre21:28:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, pasticcere preso a pugni da baby rapinatori. Denunciata una 15enne

In azione la giovanissima, un'algerina, e un 17enne tunisino

Cronaca Rimini | 13:56 - 06 Novembre 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Due giovani nordafricani, una 15enne algerina e un 17enne tunisino, sono indagati per la rapina avvenuta a danno di un giovane dipendente di un laboratorio di pasticceria, fatti avvenuti nei giorni scorsi a Rimini. Quest'ultimo, assieme a un collega, ha inseguito i due minori che gli avevano rubato il telefono cellulare dal furgone aziendale. Una volta raggiunti, ha richiesto loro la restituzione della refurtiva, venendo colpito con un pugno al volto. L'intervento della Polizia Ferroviaria ha permesso di bloccare la fuga del 17enne e della 15enne: il primo, dalle immediate ricostruzioni l'autore materiale dell'aggressione e colui che ha portato via il telefono cellulare dal furgone, è ora recluso al centro di prima accoglienza minorile di Bologna; la seconda è stata invece denunciata. 



 

< Articolo precedente Articolo successivo >