Marted́ 07 Dicembre23:52:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pestato a sangue: è in coma, vittima un 45enne. Indagini già avviate dalla Polizia

Ad aggredire il quarantacinquenne sarebbero stati in quattro, tutti campani

Cronaca Rimini | 07:37 - 05 Novembre 2021 Il caso è affidato agli investigatori della Squadra mobile della questura di Rimini Il caso è affidato agli investigatori della Squadra mobile della questura di Rimini.

Massacrato di botte all'interno di un hotel in viale Regina Elena, a Rimini. La vittima è un 45enne napoletano, pregiudicato.  Portato al pronto soccorso del locale nosocomio, con ferite sul corpo e alla testa, le sue condizioni sono subito apparse gravi. Adesso è in coma ed è ricoverato in rianimazione all'ospedale "Bufalini" di Cesena. Gli agenti della Polizia di Stato, coordinati dalla Procura di Rimini, stanno lavorando per ricostruire quanto accaduto. L'ipotesi è che si sia trattato di un regolamento di conti. Secondo quanto ricostruito finora, ad aggredire il 45enne sarebbero stati in quattro, tutti campani. Gli investigatori attendono le sue condizioni di salute migliorino, per poter parlare con il 45enne e farsi raccontare la sua versione dei fatti, raccogliendo elementi utili a ricostruire la dinamica dell'accaduto e risalire ai responsabili dell'aggressione, che al momento non sono noti. Sulla vicenda indagano gli investigatori della Squadra Mobile di Rimini.

< Articolo precedente Articolo successivo >