Marted́ 07 Dicembre22:21:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, avanti con i big match: Tre Fiori-Tre Penne e Folgore-La Fiorita

Il primo match sabato assieme a Juvenes-Dogana- Murata, Libertas-Cosmos e Fiorentino-Faetano

Sport Repubblica San Marino | 14:35 - 04 Novembre 2021 Calcio RSM, avanti con i big match: Tre Fiori-Tre Penne e Folgore-La Fiorita

È il Cailungo a riposare nell’ottava giornata di Campionato Sammarinese: i ragazzi di Protti torneranno in campo dopo la sosta per le nazionali, quando affronteranno La Fiorita. I vicecampioni di San Marino, dopo due pareggi ottenuti in piena emergenza infortuni, sono attesi dalla riedizione dell’incontro che l’anno scorso ha assegnato il titolo. A Montecchio si gioca Folgore-La Fiorita, domenica dalle 15:00. Non se la passa benissimo il club di Falciano, che ha collezionato un solo punto nelle ultime due uscite ed è reduce dalla sconfitta di misura ad opera della Virtus. Assente per squalifica Tommaso Zafferani che, indisponibile due turni fa per effetto di un cartellino rosso, è incappato settimana scorsa nella recidività di ammonizione.

E se i titoli domenicali non può non prenderseli la sfida di Montecchio, anche il sabato non è da meno – proponendo un altro big match. Ad Acquaviva, a partire dalle 15:00, si incroceranno Tre Fiori e Tre Penne: illustri assenti Ceccaroli e D’Addario. I due nazionali sammarinesi, proprio come il collega de La Fiorita Zafferani, sono stati appiedati dal giudice sportivo dopo il cartellino giallo rimediato nella più recente uscita stagionale in regime di diffida. La buona notizia, anche questa una per parte, è che saranno della partita Davide Simoncini e Righini. Gli uomini di Ceci hanno ottenuto la vetta dopo aver centrato la sesta vittoria in sette partite: secondo miglior attacco e seconda miglior difesa del torneo per il club di Città, che affronterà un Tre Fiori in netta ripresa ma che subisce qualche gol di troppo. Sono cinque quelli incassati dai portieri gialloblù nelle ultime tre partite, dove sono comunque arrivate altrettante vittorie. Quello di Cecchetti è proprio il reparto offensivo più prolifico del campionato, nonostante il capocannoniere vesta la casacca del Tre Penne: si tratta di Badalassi, grande ex di giornata.

Nel programma di anticipi, l’incontro tra Libertas e Cosmos metterà al confronto due insoddisfatte: dell’ultim’ora i granata, che arrivano dal turno riposo e due precedenti sconfitte in fila con Murata e Tre Penne; da tempo i ragazzi di Alessandro Fabbri, che finora hanno raggranellato un solo punto senza aver mai segnato. Assenza importante, fronte Cosmos, che dovrà fare a meno di Federico Di Addario – squalificato. Di contro, vogliono dare continuità alle proprie prestazioni Juvenes-Dogana e Murata, che si incroceranno a Domagnano: i Bianconeri hanno vinto le ultime tre partite, scalando la classifica che oggi li vede appaiati alla Virtus a quota 10 punti (gli uomini di Bizzotto hanno però giocato una partita in meno). Brucia ancora la vittoria sfumata nel finale per la Juvenes-Dogana di Manuel Amati, allontanato a tempo scaduto e squalificato per tre giornate. Il Murata dovrà invece sopperire all’assenza di Alberigi, out per somma di ammonizioni.

Chiude il programma degli anticipi Fiorentino-Faetano. Quattro punti nelle ultime tre partite per entrambe, anche se il trend è differente: i rossoblù arrivano dalla sconfitta ad opera del Pennarossa, gli uomini di Girolomoni dal prezioso successo sul Domagnano. Il Faetano è l’unica squadra, nella seconda metà della classifica, ad aver centrato il successo nell’ultima giornata e confermarsi anche sabato a Montecchio significherebbe fare un bel balzo in graduatoria. Problemi non da poco a centrocampo per i due allenatori, che dovranno fare a meno delle geometrie di Colagiovanni e Palazzi.

In attesa di scoprire cosa succederà il giorno successivo, quando Domagnano-Pennarossa promette scintille. Andy Selva dovrà fare a meno di Tiboni, squalificato al pari di Alberto Tomassini. I Biancorossi sono tornati al successo sabato scorso ed occupano ora la terza posizione in campionato, avendo scalzato proprio i Lupi che – dopo un avvio strabiliante – hanno inanellato tre sconfitte consecutive. Interessante anche l’incontro di Acquaviva, sede della contesa tra San Giovanni e Virtus. I neroverdi hanno recentemente superato la Folgore, dopo aver imposto il pareggio a La Fiorita. Per Tognacci, invece, una beffarda sconfitta nell’ultimo turno: avanti 2-0 all’intervallo, i rossoneri hanno ceduto nel finale al Tre Fiori. Fino a quel momento, era del San Giovanni la miglior difesa del torneo, con soli tre gol subiti prima del 4-2 inferto dai gialloblù di Fiorentino.

< Articolo precedente Articolo successivo >