Luned́ 29 Novembre05:01:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, campo di basket da rifare: crolla una lastra di cristallo, partita annullata

L’assessore Caldari: "Presto l'arrivo dei materiali per i lavori della palestra di viale Capri"

Attualità Riccione | 14:48 - 02 Novembre 2021 Iol campo da basket dei Dolphins Riccione Iol campo da basket dei Dolphins Riccione.

"Il basket a Riccione non si è mai fermato, compreso quello dei Dolphins perché, anche se stiamo procedendo alle ristrutturazione, le soluzioni per far allenare la squadra e i ragazzi ci sono sempre state". Lo dichiara l'assessore allo Sport, Stefano Caldari a margine di quanto accaduto domenica scorsa, 31 ottobre, al campo di basket dei Dolphins Basket Riccione, dove era in programma la partita contro il Verucchio. Qui, durante il riscaldamento, uno dei tabelloni di cristallo che sorreggono i canestri si è letteralmente frantumato. Fortunatamente nessun giocatore è rimasto ferito, tuttavia si è reso necessario, inevitabilmente, annullare la partita in programma, non senza polemiche dalla società che da tempo attende la collocazione in un nuovo palazzetto, con un campo adeguato anche ad una crescita della squadra.
 

 "Si tratta di un momento di passaggio – continua Caldari - in attesa della conclusione dei lavori alla palestra della scuola di via Capri che anche se hanno subito dei ritardi per le varie vicende legate al Covid, stanno andando avanti. Il materiale mancante, così come sta succedendo su tanti cantieri anche privati, è in arrivo. Quando sarà possibile trasferire i Dolphins su un altro campo, l'amministrazione procederà ai lavori di manutenzione straordinaria del Pala Nicoletti, di viale Forlimpopoli. Ma non è certo questo il momento di mettere i puntini sulle "i", anzi per il bene dello sport e dei tanti giovani che lo praticano vogliamo essere sempre all'avanguardia nell'offrire il meglio e le soluzioni più giuste. Come quando ai Dolphins, in vista appunto dei lavori alla Capri e la possibilità di riqualificare la struttura di viale Forlimpopoli, avevamo offerto la possibilità di usare il Play Hall, ma non fu accolta favorevolmente".

< Articolo precedente Articolo successivo >