Domenica 28 Novembre15:52:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Verucchio, consigliera no vax espulsa: "maggioranza, rigore degno di un soviet"

Le accuse del consigliere di minoranza Maffei

Attualità Verucchio | 08:35 - 01 Novembre 2021 Municipio di Verucchio Municipio di Verucchio.


Continua a Verucchio il dibattito politico a seguito delle dichiarazioni del consigliere comunale di maggioranza Federica Neri, in rottura con il proprio gruppo dopo aver saltato la prima seduta del consiglio comunale, essendo sprovvista di Green Pass. La Neri, a seguito di ciò che è avvenuto nei giorni scorsi, è stata espulsa dalla maggioranza. 

Il consigliere comunale di minoranza Christian Maffei, di Verucchio Domani, punge l'amministrazione comunale, accusata di essersi sorpresa all'ultimo di quanto successo, quando invece le posizioni no vax del consigliere Neri erano già note e pubbliche: "C'erano solo due soggetti che non avevano capito che la lista del sindaco Sabba alle ultime elezioni amministrative aveva goduto dell'appoggio, forte e determinante per la vittoria, della rete no vax verucchiese, tanto da candidarne diversi esponenti al grido inclusione, inclusione. I due soggetti sono il sindaco insieme al gruppo di maggioranza e una parte del PD locale e provinciale. I primi lo scoprono adesso gli altri lo hanno sempre saputo ma hanno creduto alle rassicurazioni di verucchiesi bene informati. Il resto del mondo sapeva bene!".

Maffei accusa la maggioranza di un'espulsione, quella della Neri, "che ricorda le purghe di staliniana memoria", quando essa si è comportata "in maniera coerente con la mobilitazione nazionale del movimento di cui fa parte da tempi non sospetti". Maffei parla di "rigore degno di un soviet"

L'ex candidato sindaco estende il campo del suo "j'accuse" alla giunta Sabba: "a novembre nessuna opera pubblica è stata realizzata, la macchina amministrativa perde i pezzi e la campagna degli eventi estivi, al di la dei proclami e della nuova gestione di rocca e museo che dati alla mano valuteremo, non entrerà certo negli annali del nostro Comune".

 

< Articolo precedente Articolo successivo >